Con le chiavi danneggia l'auto della polizia: gli avevano appena ritirato la patente

Tra il casello di Piacenza Sud e via Carevolo a Borgotrebbia sono stati controllati dalla Polstrada 51 conducenti. Sei le patenti ritirate

Immagine di repertorio

Controlli a tappeto della Polstrada nel finesettimana. In campo gli agenti di Piacenza e Parma nonché alcuni operatori della Croce Rossa e del personale sanitario del corpo di via Castello. Tra il casello di Piacenza Sud e via Carevolo a Borgotrebbia sono stati controllati 51 conducenti (di età tra i 24 e i 55 anni), sei quelli risultati positivi all'alcol test e per i quali è scattato il ritiro della patente. Cinque avevano tassi alcolemici compresi fra 0,8 e 1,5 g/l, (circostanza penale che prevede una multa da 800 a  3.200 euro oltre all’aumento da un terzo alla metà essendo il fatto commesso in ore notturne , l’arresto fino a sei mesi e la sospensione della patente di guida da sei mesi a un anno) e uno con un tasso alcolemico superiore a 0,5 gr/lt e non superiore a 0,8 gr./lt (circostanza che prevede una sanzione amministrativa da 544 a 2.174 euro oltre alla sanzione accessoria della sospensione della patente di guida da tre a sei mesi). Negativi invece i 6 precursori per la droga.  Uno dei ragazzi risultato positivo all'alcol test per manifestare il suo disappunto ha scagliato violentemente le chiavi della sua auto sul cofano dell'auto della polizia, danneggiandolo, pertanto dovrà risarcire il danno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga: «Scaffali vuoti vengono subito riempiti: abbiamo scorte, pronti a ogni evenienza»

  • Emergenza coronavirus, decisa la chiusura di tutte le discoteche e locali di intrattenimento

  • Coronavirus, l'Inps sospende i servizi e le visite

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • Sei nuovi contagi a Piacenza: tra loro due medici e un infermiere del Polichirurgico

Torna su
IlPiacenza è in caricamento