Con una pistola rapinò il Di Meglio, incastrato da un sacchetto di plastica

Si tratta di un 36enne pregiudicato piacentino con gravi problemi di tossicodipendenza che i carabinieri dell'Aliquota Operativa del Norm hanno arrestato nei giorni scorsi. Il 30 novembre 2015 aveva rapinato il Di Meglio di via Santa Franca

Immagine di repertorio

Aveva rapinato il supermercato Di Meglio di via Santa Franca minacciando la cassiera con una pistola il 30 novembre 2015, i carabinieri dell'Aliquota Operativa del Norm di Piacenza, guidati dal tenente Luca Delle Vedove, dopo lunghe e minuziose indagini sono riusciti ad invididuare e ad arrestare l'autore. Si tratta di un 36enne pregiudicato piacentino con gravi problemi di tossicodipendenza. Ora si trova in alle Novate dopo la richiesta di misura cautelare del pm Emilio Pisante al gip, con l'accusa di rapina aggravata. Il 30 novembre 2015 verso le 18.30 era entrato nel negozio a volto scoperto con in mano un sacchetto di plastica nero con all'interno una pistola, che si è poi rivelata una scacciacani. L'aveva estratta e l'aveva puntata contro la commessa che gli aveva consegnato 700 euro, poi era scappato ma nella fuga aveva perso il sacchetto di plastica che si è rivelato fondamentale nelle indagini. I Ris di Parma lo hanno analizzato e hanno trovato l'impronta dell'uomo, ma nel frattempo i militari erano già arrivati al piacentino grazie alle testimonianze della donna e di alcuni clienti che lo avevano descritto come un ragazzo magro, biondo dagli occhi azzurri. Dopo aver ricostruito i suoi movimenti e con la misura di richiesta cautelare, si sono presentati a casa sua dove hanno trovato la pistola e anche 15 grammi di hascisc. Il 36enne ha alle spalle una sfilza di precedenti penali per reati contro il patrimonio. Probabilmente aveva bisogno di soldi per acquistare alcune dosi di droga. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Dino De Simone non si trova, le ricerche proseguono senza sosta

  • Tre maestre arrestate per maltrattamenti sui bambini all'asilo

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

Torna su
IlPiacenza è in caricamento