venerdì, 19 dicembre 6℃

Dal bosco spuntano un teschio e altre ossa umane. Indagini a Ferriere

I resti di un uomo, probabilmente risalenti alla Seconda guerra mondiale, sono stati trovati nella tarda mattina dal 28 agosto da un 80enne in località Boeri di Ferriere. Sul posto i carabinieri che li hanno raccolti e messi a disposizione del medico legale

Davide Furia 28 agosto 2012
6

I carabinieri della Compagnia di Bobbio stanno indagando su un ritrovamento di ossa umane avvenuto nel primo pomeriggio del 28 agosto in alta Valnure, a poca distanza da Ferriere, nel mezzo di un bosco in località Boeri. Si tratta di un cumulo di ossa, ben conservate ma sicuramente non recenti, trovate da un agricoltore 80enne della zona che vi si è imbattuto casualmente durante una passeggiata. Le ossa sono state raccolte dai carabinieri e trasportate in obitorio a Piacenza dove nelle prossime ore verranno analizzate dal medico legale incaricato dalla Procura di Piacenza.

Annuncio promozionale

L'attenzione dell'80enne piacentino è stata attirata da qualcosa di strano, mentre si trovava tra i boschi intorno alle 13, nei pressi di un grosso albero caduto da circa un anno. Vicino alle radici infatti c'erano alcuni frammenti bianchi dalla forma inconfondibile, ovvero ossa. La certezza che non si trattasse di resti animali, bensì umani, è giunta quando, sulla sommità del tronco tagliato dietro ad alcuni sassi, sono saltati fuori un pezzo di teschio e una mandibola con i denti. L'anziano è subito corso ad avvertire i carabinieri della stazione di Ferriere che sono arrivati insieme ai colleghi del Nucleo operativo di Bobbio.  Scavando un poco sono venute alla luce altre ossa, in particolare alcune vertebre. Invece non è stata trovata traccia di indumenti o a accessori come scarpe e cinture, il che avvallerebbe l'ipotesi che si tratti di resti risalenti, come minimo, alla Seconda guerra mondiale. Le indagini sono ancora in corso.

Ferriere
ritrovamenti

6 Commenti

Feed
  • Avatar di Gordon

    Gordon Gninta ad pù fasil cal sia un suldà purtà in dal bosc e fat föra ... o cal'é scapà in dal bosc ferì...povr'om

    il 29 agosto del 2012
    • Avatar di Al Buslaner

      Al Buslaner O mia capi' pache' i'oss i'en salte' fora pena dess ..... c'ag sia pase' un cinghiel ca l'abia raspe' su tutt?

      il 29 agosto del 2012
  • Avatar di antonello

    antonello La Bortellina sarà qualche vittima che hai occultato dopo averla investita in stato di ebbrezza! In calabria ci sono solo vittime di faide e li sciolgono negli acidi.

    il 29 agosto del 2012
  • Avatar di Al Buslaner

    Al Buslaner Chissa' quanti ce ne sono sparsi per le nostre montagne. Molti anni fa scomparvero due anziani coniugi mai piu' ritrovati in alta Valtrebbia, chissa' dove sono finiti i resti

    il 29 agosto del 2012
    • Avatar di la bortellina

      la bortellina No sono un fungaiolo, di boschi ne giro tanti e in diverse stagioni dell'anno, ti assicuro che di teschi ed ossa non ne ho mai viste !! Sùm mia in calabria kimò !!

      il 29 agosto del 2012
      • Avatar di Al Buslaner

        Al Buslaner m'sa 'dvis ca lamo' bas ia matan in dal cimeit :-)

        il 29 agosto del 2012