De Micheli a Zerba: "Una cabina di regia per la ricostruzione"

Il Sottosegretario all'economia Paola De Micheli a Zerba incontra i sindaci: "Cabina di regia tecnica e risorse immediate per l'emergenza"

Una cabina di regia di natura tecnica, da affiancare a quella politico-istituzionale, per far fronte al meglio alle richieste degli enti locali e offrire risposte immediate per gli interventi di somma urgenza. E' quanto è stato deciso nel corso dell'incontro che il Sottosegretario all'Economia Paola De Micheli ha tenuto a Zerba, in alta Val Trebbia, con i sindaci dei comuni colpiti dall'alluvione del 14 settembre scorso. Paola De Micheli ha partecipato all'inaugurazione della sagra di San Michele, affermando che "nella ricostruzione dobbiamo mantenere il passo del montanaro, che procede con regolarità e costanza, senza strappi per arrivare alla meta".

"Nel corso del vertice coi sindaci - ha precisato Paola De Micheli - siamo entrati nel dettaglio delle misure previste dallo stato di emergenza concesso dal Governo nell'ultimo Consiglio dei Ministri e ho raccolto una serie di richieste e di osservazioni su aspetti di natura operativa, sulle imposte per i cittadini e per le imprese, sulla ricostruzione pubblica e privata. Dobbiamo continuare con il gioco di squadra che abbiamo messo in campo in questi giorni, dentro al quale la Regione ha il ruolo fondamentale. Accanto alla cabina di regia politica, abbiamo stabilito coi sindaci di dare vita ad una cabina di regia più tecnica, in grado di risolvere tutti i nodi più operativi legati alla ricostruzione privata e pubblica.

Lo stanziamento di 15 milioni di euro, 10 dei quali da parte del Governo e gli altri 5 dalla Regione, costituisce una prima tranche importantissima di risorse che serve a offrire una risposta alle necessità più impellenti, e a riparare i danni più gravi. Nel frattempo procederemo a quantificare anche gli altri danni per i quali stiamo preparando una nuova riforma che sarà inserita nella Legge di Stabilità. La riforma riguarderà tutte le ricostruzioni che sono in corso nel nostro Paese, e quindi sara lo strumento in grado di finanziare anche le aree del piacentino colpite dall'alluvione".  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbalzato dall’auto che si ribalta nel campo, muore un 51enne

  • Una coop creata per truffare lo Stato e fare soldi, 135 dipendenti senza contributi: scoperta maxi evasione

  • Si pente della droga e in confessione ne lascia un chilo e mezzo al parroco

  • Presidente del Vigolo aggredito a bastonate e rapinato, è grave

  • Investito da una fiammata, gravissimo

  • Rapinato e picchiato sotto casa

Torna su
IlPiacenza è in caricamento