«Volevo scrivere al Papa per i maltrattamenti che vedevo sui disabili»

I dettagli dell'indagine che ha portato all'arresto di don Angelo Bertolotti, il sacerdote piacentino in carcere per presunti maltrattamenti sugli ospiti del centro Manfredini di via Beati

Gli agenti della squadra mobile insieme al questore Salvatore Arena, il pm Emilio Pisante e il procuratore Salvatore Cappelleri

«Per fortuna che siete arrivati voi. Avevo pensato di rivolgermi al Papa». Così uno dei collaboratori di don Angelo Bertolotti al centro Manfredini ha risposto, quasi con un senso di profonda liberazione, agli agenti della squadra mobile quando lo hanno contattato, tempo fa, per iniziare le indagini su quelle segnalazioni di maltrattamenti nei confronti degli ospiti disabili del centro di via Beati che avevano ricevuto da un altro collaboratore della struttura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il capo della procura di Piacenza, Salvatore Cappelleri, per rendere bene l'idea di ciò che in poche settimane di indagine gli inquirenti hanno visto attraverso le telecamere nascoste dalla polizia nel centro di via Beati, legge uno stralcio dell'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Adele Savastano: «Clima di dispotismo assoluto, esercitato in modo violento e con la creazione di stati di soggezione e paura. Una vicenda penosa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio porta il coniuge trans a prostituirsi: «Arrotondiamo il bilancio familiare», denunciati

  • «Sto andando a medicare un mio amico perché è stato morso da uno squalo»: denunciato

  • Coronavirus, 33 morti a Piacenza in un giorno: è il record peggiore. Sono 314 dall'inizio dell'epidemia

  • Tamponi ed ecografia a domicilio per i sospetti Covid, quattro team medici da martedì casa per casa

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • La situazione nei comuni piacentini aggiornata al 24 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento