Donna sgozzata a Borgonovo, marito e figli trovati in un autogrill a Treviso

E' stato rintracciato all'autogrill di Calstorta, sull'A4, in provincia di Treviso, il marito di Damia El Assali, la donna marocchina uccisa nella sua abitazione a Borgonovo e trovata cadavere nella mattina dell'8 maggio. I figli di due e quattro anni stanno bene

Abdelkrim Foukahi. Sotto, la vittima

E' stato rintracciato all'autogrill di Calstorta, sull'A4, in provincia di Treviso, il marito di Damia El Assali, la donna marocchina uccisa nella sua abitazione a Borgonovo e trovata cadavere nella mattina dell'8 maggio. Il marito, il 45enne Abdelkrim Foukahi era in fuga Damia El Assali-2con i due figli di due e quattro anni. I piccoli stanno bene, il padre è stato bloccato e ora è a disposizione degli inquirenti che lo sentiranno per accertarne eventuali responsabilità. Non avrebbe detto nulla. L'uomo è stato individuato grazie al lavoro di collaborazione tra i carabinieri di Piacenza e la Polizia stradale che ha seguito le tracce della vettura, una Nissan Note blu, in autostrada. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Emilio Pisante. La donna è stata trovata dai vigili del fuoco e dal 118 con un profondo taglio alla gola e riversa in cucina. A dare l'allarme le colleghe di lavoro che non l'avevamo più vista né sentita da alcuni giorni. 

Potrebbe interessarti

  • Le proprietà benefiche dove non te le aspetti: il gin tonic

  • «Pendolari "sequestrati" sul nuovo treno Rock»

  • L'aceto e i suoi utilizzi meno noti

  • Bonus casa a chi ristruttura, detrazioni fiscali per l'acquisto di mobili e condizionatori

I più letti della settimana

  • Via Mazzini, muore neonato di tre mesi

  • Muore schiacciato dal furgone che si ribalta

  • Travolta da un treno nella notte, muore a 25 anni

  • E' un giardiniere 48enne di San Giorgio l'uomo morto schiacciato dal suo furgone

  • Auto si ribalta nel canale dopo il frontale con un furgone: tre feriti, uno grave

  • Si dà alla fuga dopo lo schianto, rintracciato dai carabinieri: è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento