Droga nel manubrio della bici, la polizia trova le dosi. Clandestino in manette

Intervento degli agenti delle volanti in largo Erfurt: marijuana nascosta nel tubolare di ferro

Gli agenti delle volanti sul posto

L'eccessiva preoccupazione per la sua bicicletta lo ha tradito. E' così che uno spacciatore nigeriano, clandestino, è finito in manette dopo che la polizia ha scoperto cinque dosi di marijuana nascoste nel manubrio.
Lo straniero è stato arrestato nel pomeriggio del 9 ottobre in largo Erfurt, vicino ai giardini, dove le volanti stavano effettuando un normale controllo. Hanno fermato il giovane immigrato che stava transitando in sella a una mountain bike e gli hanno chiesto i documenti. L'immigrato però, invece di mostrare subito la carta di identità, ha iniziato a preoccuparsi dove agganciare la sua bicicletta. Appariva parecchio nervoso, quasi la volesse tenere lontana dallo sguardo della polizia. Gli agenti si sono quindi insospettiti e l'hanno controllata da vicino. E' così che, levando un tappo laterale del manubrio, sono saltati fuori alcuni involucri con dentro della marijuana, infilati dentro il tubolare di ferro. Intanto è anche risultato che lo straniero era clandestino. E' stato quindi portato in questura e arrestato. Sarà processato per direttissima in tribunale a Piacenza nelle prossime ore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Guarda il video

Schermata 2018-10-10 alle 00.18.43-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mio marito è stato un dono per la mia vita»

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Contagi in drastico calo a Piacenza: il 7 aprile 17, ieri erano 44

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento