«Fabrizio Brizzolesi è morto per le ferite riportate nell'incidente»

Lo ha stabilito l'autopsia svolta il 13 agosto e richiesta dal sostituto procuratore Daniela Di Girolamo. Il 55enne piacentino nella notte dell'11 agosto era uscito di strada a Bobbiano di Travo. Non è chiaro ancora quando sia uscito di strada e quanto tempo è trascorso prima che venisse trovato

Fabrizio Brizzolesi

Fabrizio Brizzolesi, noto odontotecnico piacentino, è morto per le ferite riportate nell'incidente. Lo ha stabilito l'autopsia svolta il 13 agosto e richiesta dal sostituto procuratore Daniela Di Girolamo. Il 55enne piacentino nella notte dell'11 agosto era uscito di strada a Bobbiano di Travo: era in sella alla sua moto Ducati quando è finito in in una vasca di cemento sotto il livello della carreggiata, quindi non visibile dalla strada e al buio. Ha chiesto aiuto per diverso tempo fino a quando le sue grida sono state sentite da un automobilista di passaggio che ha allertato i soccorsi: per farlo però è dovuto arrivare a Travo, lì il suo cellulare non aveva campo. Sul posto erano arrivati gli operatori del 118, i carabinieri e i vigili del fuoco. Una volta estratto, era riverso sotto la moto, lo hanno rianimato a lungo purtroppo invano. Non è chiaro ancora quando Brizzolesi sia uscito di strada e quanto tempo è trascorso prima che venisse trovato: entro 60 giorni si svolgerà la consulenza tecnica della procura, a quel punto sarà possibile, forse, capire le tempestiche della sua morte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falciata mentre soccorre un automobilista, grave una ragazza

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Sfigurata nello scontro mortale, per il riconoscimento servirà il test del Dna

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

  • Furgone centrato da un'auto travolge un ciclista e si schianta contro un muro: tre feriti

  • Con il tir sfonda il guard rail e precipita dal viadotto nel deposito Seta: è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento