Ferriere: Francesco Spotti nuovo presidente della Croce Azzurra

Dalla vigilia pasquale spiragli di luce alla prosecuzione della preziosa attività svolta dalla Croce Azzurra. I militi del rinnovato consiglio direttivo hanno eletto presidente Francesco Spotti, già segretario del precedente direttivo e presidente dell'Avis comunale

Francesco Spotti

Dalla vigilia pasquale spiragli di luce alla prosecuzione della preziosa attività svolta dalla Croce Azzurra. I militi del rinnovato consiglio direttivo hanno eletto presidente  Francesco Spotti,  già segretario del precedente direttivo e presidente dell’Avis comunale; alle altre cariche sono stati designati: Enrica Poggi, Andrea Casazza, Nicoletta Repetti, Lisa Draghi, Carletto Barbieri, Ilaria Toscani, Axel Hoppe e il dottor Marco Pisani che è anche il direttore sanutario

Sabato 10 maggio alle 17 nell’aula del Consiglio comunale il neo consiglio si presenterà alla popolazione esponendo un rinnovato programma di azioni orientate – afferma il neo presidente Spotti – a far comprendere come nel territorio ferrierese è la Croce Azzurra ad assicurare quel presidio, in altri comuni svolto dal “118”; una missione verso la quale sollecitiamo una presenza attiva della amministrazione comunale, delle associazioni e dei gruppi frazionali.

L’insediamento del rinnovato consiglio lascia spazio ad un moderato ottimismo sulle possibilità di   superare la critica situazione evidenziata dal direttivo uscente anche in una assemblea pubblica nella sala consiliare del Comune. Tra i problemi la scarsità di volontari e carenze di dialogo con l’USL anche sulla opportunità di avere un medico a bordo dell’ambulanza in servizio. Dal coordinatore provinciale Anpas, Paolo Rebecchi, presente all’incontro di fine febbraio, erano venute  idee, proposte e offerta di collaborazione mirate ad impedire la chiusura della Croce Azzurra, ipotesi che arrecherebbe un danno per tutta la popolazione: “Noi come Anpas possiamo venirvi incontro. Dobbiamo avvicinare la gente al volontariato, magari organizzando domeniche di sensibilizzazione; garantiremo in diverse occasioni la presenza di figure del nostro personale, per dare una formazione più specifica ai vostri militi qua a Ferriere, senza farvi venire a Piacenza”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

croce azzurra 1-2La difficile situazione aveva avuto eco anche in Consiglio regionale. Ferriere - aveva rilevato – il consigliere Mauro Malaguti (Gruppo misto - FdI) - è uno dei più estesi comuni d’Italia con 200 km di strade e una popolazione residente di circa 2mila persone in età molto avanzata; l’ospedale più vcino è a 40 chilometri (Bobbio, mentre Piacenza di chilometri ne dista 70). E’ evidente la necessità di un costante servizio di guardia medica fiancheggiato dall’efficiente servizio di ambulanza. 
Il testimone della Croce azzurra è – come abbiamo detto – nelle mani del presidente Francesco Spotti che, con il rinnovato consiglio direttivo, si appresta a mantenere in carreggiata il servizio della Croce Azzurra: un drappello di persone che dal 1983 hanno impegnato il tempo libero (ma spesso rubando spazi anche al lavoro) per prodigarsi verso gli altri, per riceverne, al massimo, un sorriso che, comunque, costituisce una fondamentale gratificazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

Torna su
IlPiacenza è in caricamento