Finte pettorine della polizia e lampeggianti blu, a segno colpo da 10mila euro

E' accaduto nei pressi di Borgoforte. I due malviventi indossavano pettorine con la scritta "polizia" e avevano un'auto scura con sirene e lampeggianti del tutto simili a quelle in uso alla polizia di Stato. Nel bottino soldi e oro

Immagine di repertorio

«Sono avvenuti molti furti in zona. Ci faccia vedere se in casa sua non manca nulla», con questa scusa due malviventi sono riusciti a derubare una donna nei giorni scorsi. Fino a qui si tratterebbe del classico e odioso copione se non che i due indossavano pettorine con la scritta "polizia" e sono fuggiti a bordo di un'auto scura con tanto di lampeggianti e sirene, del tutto simili a quelle in uso alla polizia di Stato. E' accaduto nei pressi di Borgoforte. I due malviventi hanno notato che non c'era nessuno, hanno sfondato la porta e hanno messo a soqquadro la casa, poi all'arrivo della proprietaria le hanno fatto vedere come i ladri erano entrati anche in quell'abitazione: «Signora, ci faccia vedere  - siamo della polizia si può fidare - se le manca qualcosa. La vittima ovviamente ha consegnato loro oro e contanti, per circa 10mila euro. A quel punto, mentre uno la distraeva, l'altro ha arraffato tutto ed è uscito nel cortile, poi la fuga a sirene spiegate. La donna a quel punto ha capito di essere stata truffata e derubata. Indagano i carabinieri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Intossicato mentre lavora in una cisterna, operaio gravissimo

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Al via anche a Piacenza l’indagine che mapperà il Covid, 700 le persone coinvolte

Torna su
IlPiacenza è in caricamento