Fuga di monossido in casa, una famiglia all'ospedale

Via Scoto, scaldabagno difettoso. Sul posto i vigili del fuoco, il 118 e la polizia municipale

I soccorritori sul posto (foto Bonetti)

Un’intera famiglia è rimasta intossicata all'interno di un appartamento in via Scoto. È accaduto nella tarda serata del 16 gennaio, quando sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e i vigili del fuoco. A chiamare i soccorsi è stata uno degli intossicati, che ha accusato alcuni sintomi tipici dell’intossicazione. All’arrivo dei sanitari una delle persone intossicate aveva già perso i sensi. Le sei persone sono state trasportate in ospedale a Piacenza ma fortunatamente non si trovano in pericolo di vita. Nel corso della notte verrano portate in camera Iperbarica a Fidenza.
Dai primi accertamenti effettuati dai vigili del fuoco pare che la causa sia dovuta a un malfunzionamento di uno scaldabagno all'interno dell'appartamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mio marito è stato un dono per la mia vita»

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Contagi in drastico calo a Piacenza: il 7 aprile 17, ieri erano 44

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento