Fuga di monossido nella notte, intossicata una famiglia intera

Marito e moglie all'ospedale insieme alla figlia di quattro mesi a causa del malfunzionamento della caldaia nella loro abitazione in via Capra. Sul posto il 118, i vigili del fuoco e la polizia

Sul posto il 118, i vigili del fuoco e la polizia

Una famiglia è rimasta intossicata nella notte dell'11 novembre a causa di una fuga di monossido in un'abitazione di via Capra. All'origine della fuga di gas c'è il malfunzionamento della caldaia che ha mandato all'ospedale marito e moglie nigeriani insieme alla bimba di 4 mesi. Nessuno per fortuna si trova in pericolo di vita. A chiamare il 118, intorno alle 4 del mattino, è stata la donna che accusava uno strano malore. Quando sul posto i sanitari del 118 si sono accorti che gli ambienti erano saturi di monossido, sono stati fatti intervenire anche i vigili del fuoco e la polizia. I tre componenti della famiglia sono stati tutti trasportati al pronto soccorso, ma non è stato necessario il trasferimento alla camera iperbarica di Fidenza. I vigili del fuoco invece hanno accertato il malfunzionamento della caldaia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio porta il coniuge trans a prostituirsi: «Arrotondiamo il bilancio familiare», denunciati

  • «Sto andando a medicare un mio amico perché è stato morso da uno squalo»: denunciato

  • Coronavirus, 33 morti a Piacenza in un giorno: è il record peggiore. Sono 314 dall'inizio dell'epidemia

  • Tamponi ed ecografia a domicilio per i sospetti Covid, quattro team medici da martedì casa per casa

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • La situazione nei comuni piacentini aggiornata al 24 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento