Fuga di cloro dalla pompa della piscina, intossicata una bagnina

Apprensione per un incidente all'impianto comunale di Caorso: sul posto i vigili del fuoco, il 118 e i carabinieri. Il sindaco Battaglia: «Errore umano, nessun pericolo. Impianto sicuro, subito riaperto»

Vigili del fuoco e carabinieri sul posto

I vigili del fuoco di Piacenza e il 118 sono accorsi nella tarda mattinata di domenica 25 agosto alla piscina comunale di Caorso a causa di una fuga di sostanze tossiche: a causa di una manovra errata da parte di una persona autorizzata allo sfiato di una pompa dosatrice del cloro si è verificato un piccolo incidente. La ragazza addetta all'operazione, una 24enne, ha inalato un po' di vapore del liquido, accusando un malore. Subito sono intervenuti i colleghi che hanno sistemato la situazione e chiamato i vigli del fuoco e i carabinieri giunti da Villanova. Sul posto anche l'autoinfermieristica di Cadeo e l'ambulanza della Pubblica di Monticelli.
La ragazza, trasportata all'ospedale di Piacenza dal 118, sta meglio e i vigili del fuoco, rilevando un semplice errore umano, dopo aver provveduto alle verifiche dovute, hanno autorizzato la riapertura dell'impianto al pubblico già dalle 15. Sul posto anche il sindaco Roberta Battaglia e l'assessore allo Sport Luigi Bongiorni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • La sorella di Elisa scrive a Massimo Sebastiani: «Piangi? Ormai sei il mio incubo»

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Massimo scrive di una busta misteriosa: un affare li avrebbe potuti dividere e lui l'ha uccisa?

  • «Salvini con il rosario in mano? A Cortemaggiore si è anche inginocchiato in chiesa, magari facessero tutti così»

  • Per alcune notti Massimo ha vegliato Elisa nel bosco e ha dormito accanto al suo corpo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento