Fumogeni durante la manifestazione, due assolti: «Il fatto non è reato»

Due piacentini erano stati denunciati dalla Digos nel dicembre 2010 per aver acceso dei fumogeni durante il corteo studentesco in centro contro la riforma Gelmini. Assolti «perché il fatto non è previsto come reato»

Un immagine di repertorio di fumogeni accesi durante un corteo

Nuova assoluzione, oggi, 2 luglio, per alcuni partecipanti alla manifestazione studentesca del dicembre 2010, in centro a Piacenza, contro la riforma della scuola firmata Gelmini. Il giudice Maurizio Boselli ha assolto G. V. di 20 anni e P. Z. di 30 dall’accusa di aver acceso alcuni fumogeni. Entrambi erano stati denunciati dalla polizia, perché la questura aveva vietato l’uso di fumogeni durante la manifestazione di Lotta Studentesca (area di destra). Una settimana fa, anche lo storico leader della destra locale, Nicola Ferrarese, era stato assolto dallo stesso reato. L’assoluzione era stata chiesta sia dal difensore dei due, l’avvocato Filippo Rossi, sia dal pubblico ministero Antonio Rubino. Il giudice così ha assolto gli imputati perché il “fatto non è previsto come reato”. Gli imputati avevano scelto il rito abbreviato.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Sorpresi durante il colpo: un ladro arrestato, la complice si butta dal balcone

    • Cronaca

      Foto pedopornografiche in biblioteca, 61enne condannato a 2 anni e 8 mesi

    • Cronaca

      Ennesima incursione al circolo Anspi di Soarza, 64enne arrestato

    • Fiorenzuola

      Tir sbanda e "scavalca" il new jersey, camionista ferito in autostrada

    I più letti della settimana

    • Auto schiacciata da un camion all'uscita dell'area di servizio

    • Si schianta a folle velocità contro un cancello, ferisce un passante e scappa

    • Scippa e getta a terra una donna davanti agli occhi della polizia. Inseguito e preso

    • Si schianta in curva contro un'auto, grave un motociclista

    • Ruba un cellulare al bar e aggredisce i carabinieri. Arrestata

    • Venti chili di hascisc in cantina, fermati padre e figlio

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento