giovedì, 24 luglio 15℃

Fumogeni durante la manifestazione, due assolti: «Il fatto non è reato»

Due piacentini erano stati denunciati dalla Digos nel dicembre 2010 per aver acceso dei fumogeni durante il corteo studentesco in centro contro la riforma Gelmini. Assolti «perché il fatto non è previsto come reato»

Giacomo Londra 2 luglio 2012

Nuova assoluzione, oggi, 2 luglio, per alcuni partecipanti alla manifestazione studentesca del dicembre 2010, in centro a Piacenza, contro la riforma della scuola firmata Gelmini. Il giudice Maurizio Boselli ha assolto G. V. di 20 anni e P. Z. di 30 dall’accusa di aver acceso alcuni fumogeni. Entrambi erano stati denunciati dalla polizia, perché la questura aveva vietato l’uso di fumogeni durante la manifestazione di Lotta Studentesca (area di destra). Una settimana fa, anche lo storico leader della destra locale, Nicola Ferrarese, era stato assolto dallo stesso reato. L’assoluzione era stata chiesta sia dal difensore dei due, l’avvocato Filippo Rossi, sia dal pubblico ministero Antonio Rubino. Il giudice così ha assolto gli imputati perché il “fatto non è previsto come reato”. Gli imputati avevano scelto il rito abbreviato.

Annuncio promozionale

Centro Storico
processi

Commenti