Fumogeni durante la manifestazione, due assolti: «Il fatto non è reato»

Due piacentini erano stati denunciati dalla Digos nel dicembre 2010 per aver acceso dei fumogeni durante il corteo studentesco in centro contro la riforma Gelmini. Assolti «perché il fatto non è previsto come reato»

Un immagine di repertorio di fumogeni accesi durante un corteo

Nuova assoluzione, oggi, 2 luglio, per alcuni partecipanti alla manifestazione studentesca del dicembre 2010, in centro a Piacenza, contro la riforma della scuola firmata Gelmini. Il giudice Maurizio Boselli ha assolto G. V. di 20 anni e P. Z. di 30 dall’accusa di aver acceso alcuni fumogeni. Entrambi erano stati denunciati dalla polizia, perché la questura aveva vietato l’uso di fumogeni durante la manifestazione di Lotta Studentesca (area di destra). Una settimana fa, anche lo storico leader della destra locale, Nicola Ferrarese, era stato assolto dallo stesso reato. L’assoluzione era stata chiesta sia dal difensore dei due, l’avvocato Filippo Rossi, sia dal pubblico ministero Antonio Rubino. Il giudice così ha assolto gli imputati perché il “fatto non è previsto come reato”. Gli imputati avevano scelto il rito abbreviato.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      In giro per la provincia a truffare, in auto l'elenco dei negozi nel mirino. Due arresti

    • Cronaca

      «Sette profughi insieme ai malati di Aids. Scaricati qua senza avvisare»

    • Cronaca

      Preso il rapinatore seriale delle farmacie. Alle spalle sedici condanne e quattro evasioni

    • Economia

      Politecnico, due nuovi corsi di laurea con al centro l'energia

    I più letti della settimana

    • Per comprarsi l'eroina tentano di rapinare un automobilista, fratelli in manette

    • Simulano incidenti per rapinare gli automobilisti di passaggio, arrestati

    • Vede la sua ex, la ferisce con lo specchietto dell'auto e scappa. Arrestato

    • Il Po arriva a 7,53 metri all'alba poi inizia la lenta discesa

    • Ubriaco va in testacoda e si schianta contro quattro auto: «Ho avuto un colpo di sonno»

    • Si sveglia e non trova più l'auto in garage, nella notte gliel'avevano rubata

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento