Furti a Borgotrebbia: adesioni di massa a Metronotte Piacenza

I residenti di Borgotrebbia esasperati dai continui furti nella zona si sono rivolti all'istituto di vigilanza privato Metronotte Piacenza che ha elaborato un progetto studiato ad hoc per il quartiere

Un momento dell'incontro

Nelle ultime settimane la zona di Borgotrebbia è finita nel mirino dei ladri che hanno messo a segno diversi furti. I cittadini esasperati si sono riuniti e hanno deciso di rivolgersi all'istituto di vigilanza Metronotte Piacenza per studiare una soluzione che possa aumentare il livello di sicurezza nel quartiere, oltre ai controlli già previsti di polizia e carabinieri. Nel pomeriggio del 15 gennaio i dirigenti di Metronotte hanno incontrato i residenti per illustrare il progetto "Borgotrebbia sicura". 

Trecento le preadesioni, 105 quelle effettive raccolte alla fine dell'incontro, hanno permesso a Metronotte Piacenza di proporre, al costo di 13 euro al mese per ogni abitazione che aderisce una serie di controlli tutte le notti dalle 20 alle 6 ad orari distinti con intervalli di tempo variabili ad opera di due pattuglie diverse che circoleranno nelle vie alternandosi o addirittura sovrapponendosi, evitIMG_1885-6ando così di dare punti di riferimento certi e prevedibili a chiunque intenda compiere qualche furto. Ogni famiglia avrà un adesivo da apporre sulla propria casa come deterrente e quattro passaggi assicurati a notte davanti alla propria abitazione. Chi possiede già un impianto di allarme può chiedere che venga collegato alla centrale operativa dell'istituto 24 ore al giorno a 30 euro al mese. 

«Le pattuglie sono innanzitutto deterrenti ma quello che aiuta veramente è la tecnologia. Allarmi o telecomandi di emergenza o antirapina fanno la differenza anche in casi di potenziali truffe o malori» spiega Alessandro Centenari di Metronotte. Al momento si pensa di poter partire con questa iniziativa i primi di febbraio, correggendoil tiro su orari e modalità in corso d'opera per soddisfare le tante richieste arrivate dai residenti. Dall'istituto fanno sapere inoltre che qualora le richieste crescessero in modo sostanziale, il quartiere potrebbe avere una auto di pattuglia dedicata e fissa sempre 24 ore al giorno. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • È assurdo che per vivere tranquilli i cittadini si debbano organizzare la difesa contro i delinquenti.questo governo abusivo dovrebbe investire e discutere in parlamento del problema sicurezza anziché di cose di secondaria importanza rispetto a questa.di questo passo si finirà a farsi giustizia da se con tutte le conseguenze che ne deriverebbero.basterebbe fare applicare le leggi che ci sono alla lettera senza interpretazioni fantasiose di giudici garanti fino allo schifo

    • simpatica la notizia dei tre romeni beccati a rubare rame (pieni di precedenti.. ed uno si chiede.. che fanno ancora in Italia???) , beh.. sono stati ...udite udite.. DENUNCIATI!!! (vi invito a meditare sull'uso che ne hanno fatto della carta stessa della denuncia la sera stessa..), ebbene... udite udite di nuovo .. non possono piu' venire andare a Caorso per i prossimi 3 anni!!! (domanda, senno che gli fanno?? percaso li ri-ri-ri-ridenunciano??) Grazie renzi, una grazie a tutto il PD per aver depenalizzato anche l'impossibile..... Cosi si fa.

  • Tanto, anche se libeccano cosa succede? un bel NIENTE, il governo PD ha depenalizzato oramai quasi tutto. Cari cittadini di Borgotrebbia, leggetevi gli ultimissimi reati depenalizzati.. e poi se lo ritenete sensato scrivete una bella lettera con dentro un bel GRAZIE a Renzi e al PD. (leggete se non mi credete.. leggete .. cercate e leggete...)

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In auto con un etto di cocaina purissima, fidanzati arrestati

  • Cronaca

    False visite di controllo, la finanza denuncia un medico piacentino

  • Incidenti stradali

    Maxi tamponamento in A1, cinque feriti

  • Incidenti stradali

    Auto contro tir nella rotonda, conducente estratto dai vigili del fuoco

I più letti della settimana

  • Auto schiacciata da un camion all'uscita dell'area di servizio

  • Si schianta a folle velocità contro un cancello, ferisce un passante e scappa

  • Scippa e getta a terra una donna davanti agli occhi della polizia. Inseguito e preso

  • Si schianta in curva contro un'auto, grave un motociclista

  • Travolge un ciclista e scappa a folle velocità, è caccia al pirata della strada

  • Ruba un cellulare al bar e aggredisce i carabinieri. Arrestata

Torna su
IlPiacenza è in caricamento