martedì, 23 dicembre 5℃

Furto da 7 euro al Lidl di via Cerati

Ennesimo furto al supermercato Lidl di via Cerati a Piacenza. L'ultimo episodio ieri sera alle 19. Una ragazza piacentina, forse per necessità, ha asportato merce per un valore di 7 euro. La proprietaria si riserva la decisione di procedere

Redazione 31 luglio 2009
2
Ha asportato, senza pagarle, due confezioni di prosciutto cotto, una tortina e un rotolo di alluminio. L'autrice del furto è una ragazza piacentina di 24 anni che, forse per necessità, è passata dalle casse senza pagare. Il valore della merce rubata è di circa 7 euro. Per questo motivo e anche perchè la ragazza è incensurata, la titolare del punto vendita ha fatto sapere di riservarsi il diritto di querela. Il Lidl è bersagliato da continui furti: è dell'altro ieri l'ultima appropriazione indebita. Ma in quel caso si trattava di un cittadino con problemi di alcolismo, non nuovo a queste ruberie. La polizia lo ha denunciato per il reato di furto. 

 

Annuncio promozionale

Barriera Milano

2 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di mery

    mery Dispiace dover sentire dire che il gestoredel Supermercato lidl tiene alla facolta' di denunciare una ragazza per una spesa non pagata di 7 euro...se mi date l'indirizzo del supermercato e il nome del gesore vi invio i 7 eurodi spesa non pagata...noi non ci poniamo mai delle domande perche' e stata comessa quest'azione da parte della ragazza e perche questa creatura a comesso questo reato....e non ponendoci tale domande sappiamo solo giudicare e nulla di piu'...e triste la cosa accaduta al supermercato...una ragazza che ha rubato per fame o bisogno...e reso publico l'azione fatta da essa nei confronti del gestore....e dover sentire la comunita' a giudicarla spudoratamente....senza sapere l'autentica verita'......

    nell'agosto del 2009
    • Avatar anonimo di moira

      moira Gent.Mery,è da ammirare il suo buon cuore,ma va considerato il problema nel suo insieme.non del caso singolo.I supermercati,i grandi negozi di abbigliamento ecc. sono continuamente soggetti a furti di ogni tipo. Nelle voci perdite di magazzino sono segnati svariati milioni di euro. La ragazza che sottratto due buste di prosciutto,una tortina e una pellicola d'aluminio (?) può averlo fatto altre volte.Se legge l'articolo (pag.9 Cronaca) vedrà che alcuni giorni prima un uomo alticcio pagava una lattina di birra e nei vestiti aveva una bottiglia di gin e altre lattine.Ora il super deve difendersi ogni giorno da quese ruberie e a questo punto la "guerra"si fa a tutti quelli che sgarrano. La ragazza,incensurata,probabilmente se la caverà.In altre occasioni con delle persone anziane è stata fatta una colletta per pagare la merce.Ma lei è sicura che in questo caso si tratta di "una povera" ragazza?

      nell'agosto del 2009