homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Bloccati sul furgone rubato con sette quintali di rame, denunciati

Nei guai due romeni pregiudicati fermati nella notte dai carabinieri vicino a Castelsangiovanni. Hanno cercato di scappare ma sono stati bloccati. Il rame era stato rubato nelle scorse notti

Il rame rubato sequestrato dai carabinieri

Sette quintali di rame rubato sono stati ritrovati dai carabinieri dentro un furgone, anche questo rubato, vicino a Castelsangiovanni. Alla guida c'erano due romeni di 31 e 43 anni, senza fissa dimora e con molti precedenti penali, che sono stati denunciati a piede libero per ricettazione. Il valore del rame rubato è di circa 5mila euro e ora i militari stanno cercando di risalire a dove sia stato rubato.

L'operazione, che ha visto impegnati i carabinieri di Castelsangiovanni e i colleghi della stazione di Piacenza principale, è stata condotta nella notte del 23 giugno. I militari, in borghese, stavano tenendo d'occhio già da qualche giorno un furgone sospetto che era stato segnalato nella zona di Bosco Tosca. Avevano circondato la zona con auto civetta e, intorno alle due di notte, hanno notato alcuni movimenti sospetti e hanno deciso di intervenire bloccandolo.

A bordo c'erano i due stranieri che hanno cercato di scappare a piedi nei campi ma sono stati bloccati e portati in caserma. Un accertamento sulla targa ha permesso di scoprire che il mezzo era stato rubato agli inizi di giugno in provincia di Pavia. All'interno c'erano sette quintali di cavi in rame già sguainati, probabilmente rubati in qualche azienda della zona nei giorni scorsi. I due stranieri sono stati denunciati per ricettazione.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • senza fissa dimora e con molti precedenti ........ bravi! diamogli anche una medaglia

  • Cel'hanno nel DNA e' inutile

  • meno male che a Piacenza sono solo 1600,tutti i giorni ce n'è qualcuno che commette qualche reato..brava gente,avran fatto il test mensa pure sti qui

  • Spero che non siano stati semplicemente denunciati...è ora di finirla con questa gente.

  • Avatar anonimo di Perrofeo
    Perrofeo

    Io dico, ma se lo faccio io mi legano o mi deninciano a piede libero come loro??

  • "Molti precedenti penali" ma molte probabilita' di poter tornare presto alla loro attivita' sfortunatamente interrotta.

    • Avatar anonimo di La sentinella
      La sentinella

      Molte probalità? Diciamo meglio"certezza assoluta". Per fortuna che i due cavalli i piazza sono in bronzo,diversamente ci avrebbero già fottuto anche quelli.

  • nei guai? solo in apparenza, dopo un po' glielirestituiranno tutti quei cavi sguainati, proprio come già successo.

  • romeni. tutto il resto è noia.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Seta, stop alle agevolazioni per gli studenti sugli abbonamenti extraurbani

  • Cronaca

    Colpo in un box di via Borghetto: nel bottino anche bottiglie di vino pregiato

  • Cronaca

    Alla guida dell'auto con patenti false, denunciati due stranieri

  • Eventi

    Domenica 3 luglio si entra gratis alla galleria Ricci Oddi

I più letti della settimana

  • Tragico schianto a Chiavenna Landi, due morti

  • Farini, trovato morto in un bosco l'uomo scomparso

  • Frontale fra due auto sulla strada Cementirossi, tre feriti

  • Scompare da casa, al via le ricerche in città e a Bettola: «E' malato, chi lo vede chiami il 112»

  • Ciclista travolto e ucciso, resta ai domiciliari il 29enne. La difesa: «Sorpasso da dimostrare»

  • Omicidio suicidio in via Maggi, eseguita l'autopsia: chiesti gli esami tossicologici

Torna su
IlPiacenza è in caricamento