Autopsia e test del Dna, indagini sulla morte di Gianpaolo Bertuzzi

Il pm Matteo centini dispone l'autopsia che verrà eseguita mercoledì dal medico legale incaricato dalla Procura. Test del Dna per la certezza dell'identità

Autopsia, esami istologici, tossicologici e test del Dna sono gli accertamenti che il sostituto procuratore Matteo Centini ha disposto sulla salma dell'uomo morto carbonizzato sabato notte in un camper a Casino Agnelli, vicino a Travo. Quasi certamente si tratta di Gianpaolo Bertuzzi, ma ovviamente la procura ha necessità della rigorosa certezza scientifica visto che il riconoscimento della salma da parte dei familiari sarebbe impossibile. Al medico legale incaricato dalla procura, la dottoressa Maria Laura Schirripa di Parma che mercoledì eseguirà l'esame, toccherà stabilire con precisione, oltre l'identità della vittima, anche le cause della morte dell'artigiano 64enne di Settima: non è infatti escluso che prima del tragico incidente con il camper che poi si è incendiato, Bertuzzi possa aver avuto un malore alla guida mentre tornava verso la sua abitazione dopo due settimane di lontananza. Questo potrebbe spiegare anche il motivo per il quale, nell'ipotesi che lo sportello non fosse bloccato, il 64enne non avrebbe cercato di uscire dall'abitacolo durante l'incendio.
Anche la dinamica del rogo è ancora oggetto di indagine per stabilire con certezza l'origine delle fiamme e l'eventuale collegamento con le latte di diluente infiammabile sequestrate dai carabinieri di Rivergaro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbalzato dall’auto che si ribalta nel campo, muore un 51enne

  • Una coop creata per truffare lo Stato e fare soldi, 135 dipendenti senza contributi: scoperta maxi evasione

  • Si pente della droga e in confessione ne lascia un chilo e mezzo al parroco

  • Rapinato e picchiato sotto casa

  • Presidente del Vigolo aggredito a bastonate e rapinato, è grave

  • Investito da una fiammata, gravissimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento