"Giornate europee dello scompenso cardiaco", «Nutrirsi bene per rimanere in salute»

E' giunta al secondo anno la collaborazione tra Coldiretti Piacenza, con Campagna Amica, ed il reparto di Cardiologia dell'Ausl per le "Giornate Europee dello Scompenso Cardiaco", la campagna internazionale di sensibilizzazione che qui in Italia ha visto il coordinamento dell'Azienza sanitaria di Piacenza come capofila

Un momento di educazione sullo scompenso cardiaco

E’ giunta ormai al secondo anno la collaborazione tra Coldiretti Piacenza, con Campagna Amica, ed il reparto di Cardiologia dell’Ausl di Piacenza per le “Giornate Europee dello Scompenso Cardiaco”, la campagna internazionale di sensibilizzazione che qui in Italia ha visto il coordinamento dell’Azienza sanitaria di Piacenza come capofila.

La collaborazione, basata sulla promozione di una sana alimentazione per favorire la salute, è iniziata con Educazione alla Campagna Amica il progetto con il quale Coldiretti promuove in tutte le scuole di Piacenza e provincia corretti stili di vita. I medici della Cardiologia hanno infatti preso parte alle lezioni mettendo in atto un’opera di sensibilizzazione circa la prevenzione di questa patologia. 

«Una sinergia importante - commenta Massimo Albano, direttore di Coldiretti Piacenza - che si è estesa in tutto il territorio italiano ed in tutte le città aderenti grazie al patrocinio che la Fondazione Campagna Amica ha rilasciato per l’iniziativa».

«Siamo molto fieri - prosegue Albano - di poter fare la nostra parte in questa importante opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica su un tema così importante come la prevenzione. In questi anni grazie ai nostri collaboratori abbiamo incontrato oltre 20 mila bambini: un lavoro straordinario che ci piace mettere a sistema con tante realtà che sul nostro territorio si spendono per il futuro di queste giovani generazioni e  per la formazione di una coscienza sul tema dell’alimentazione e del mondo rurale indispensabile nell’assicurare la sicurezza e la sovranità alimentare».

«Sulla base anche dell'esperienza dello scorso anno - evidenzia il dottor Giovanni Quinto Villani, primario di Cardiologia all'ospedale di Piacenza - siamo convinti che per educare gli adulti possiamo passare anche attraverso le nuove generazioni. Bambini e ragazzi sono gli adulti di domani. Incontrarli ci permette intanto di diffondere il nostro messaggio alle famiglie e di raggiungere anche gli adulti di oggi». 

Villani punta poi l'accento sui corretti stili di vita: «Una buona alimentazione è uno dei cardini della salute: nutrirsi in modo bilanciato e corretto contribuisce a prevenire le principale patologie cardiovascolari e diminuisce il rischio di recidive». 

La collaborazione, culminerà nella giornata di sabato 9 maggio, quando successivamente all’incontro conclusivo  “Questione di Cuore” alle 17 presso la Sala dei Teatini in via Scalabrini verrà organizzato da Coldiretti Piacenza l’“Aperitivo del Cuore di Campagna Amica”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Dopo un folle inseguimento tra la gente si scaglia contro i carabinieri: arrestato

Torna su
IlPiacenza è in caricamento