«Troppi furti, ormai i ladri non temono più nulla. Abbiamo paura di trovarceli in casa»

Anche i residenti di La Verza si sono riuniti in un comitato di vicinato che si tiene in contatto tramite WhatsApp per difendersi dalla recente escalation di furti in tutto il quartiere

Alcuni dei residenti del comitato di La Verza

Anche i residenti di La Verza, come quelli di altri quartieri e comuni piacentini,  hanno attivato un gruppo di vicinato che comunica in tempo reale su WhatsApp per segnalare immediatamente persone o auto sospette alle forze dell’ordine, e difendere così il loro quartiere dai ladri.
«Abbiamo subito dieci furti o tentati furti nelle ultime due settimane e abbiamo paura» commentano alcuni residenti che di recente hanno nominato Paolo Giorgi presidente del gruppo.
«Ora chiediamo al Comune di Piacenza di aiutarci: servono maggiore illuminazione, delle telecamere di sicurezza in posizioni strategiche nel quartiere, più sorveglianza da parte delle forze dell’ordine e dei cartelli da appendere per le vie con scritto che è attivo un gruppo di vicinato».

«L’ultimo episodio - spiega Giorgi - si è verificato la sera del 5 dicembre quando i ladri hanno provato a entrare in un’abitazione dove c’era una donna da sola con la figlia piccola». 
La zona più martoriata è la periferica via Cattivelli: «qui ci sono i campi che permettono ai ladri di arrivare e scappare indisturbati».

Proseguono i residenti: «Noi abbiamo già iniziato a tutelarci installando allarmi e inferriate, o delle luci aggiuntive fuori dalle abitazioni, ma non basta. I ladri ormai non hanno più paura di nulla ed entrano anche se c’è gente all’interno. Temiamo di trovarceli in casa da un momento all’altro. Qualcuno si sta già interessando per acquistare una pistola da tenere a portata di mano, altri tengono sempre a portata di mano gli spray al peperoncino».

paolo giorgi-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • Travolto da un furgone mentre attraversa la Provinciale sulle strisce, grave un bambino

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Dopo un folle inseguimento tra la gente si scaglia contro i carabinieri: arrestato

  • «Mi aveva preso in giro: non le servivo più, poi l'ho afferrata per il collo»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento