Identificati i rapinatori della farmacia di Gariga, sono due "trasfertisti" napoletani

A un anno esatto dalla rapina alla farmacia Formaleoni di Gariga di Podenzano i carabinieri dell'Aliquota operativa del Norm di Piacenza, sono risaliti ai responsabili. Si tratta di due pregiudicati napoletani, trasfertisti specializzati in rapine

Uno dei dei due rapinatori in azione

A un anno esatto dalla rapina alla farmacia Formaleoni di Gariga di Podenzano i carabinieri dell'Aliquota operativa del Norm di Piacenza, guidati dal tenente Luca Delle Vedove, sono risaliti ai responsabili. Si tratta di due pregiudicati napoletani, trasfertisti specializzati in rapine. Il basista, colui che ha aspettato in auto è un 60enne ed è stato arrestato, il complice, un 57enne, che con un cutter era entrato nella farmacia di via Cherubini facendosi consegnare 2mila euro in contanti, è stato denunciato. Entrambi sono accusati di rapina in concorso dopo l'emissione dei provvedimenti del gip Giuseppe Bersani. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 20 gennaio 2016 alle 18 i due sono arrivati a bordo di una Ford Focus grigia nel parcheggio davanti alla farmacia, e mentre uno entrava e rapinava con un cutter e con il viso coperto da una sciarpa e da una cuffia, l'altro lo aspettava fuori in auto. La farmacista dopo il colpo ha cercato di inseguire il rapinatore attirando l'attenzione di alcuni passanti: anche grazie alla loro testimonianza, tra loro anche un carabiniere libero dal servizio, i militari hanno avuto dettagli utili per iniziare le indagini, coordinate dal sosituto procuratore Antonio Colonna.  Il modello e il colore dell'auto, il numero parziale di targa e la descrizione fisica del palo alla guida, hanno dato ai militari un ottimo punto di partenza. Grazie al sistema di lettura targhe e alla collaborazione della polizia municipale Valnure Valchero, in pochissimo tempo si è risaliti con certezza all'auto utilizzata per la rapina. Da lì è iniziata tutta una serie di indagini tecniche fatte da intercettazioni telefoniche che hanno dimostrato come i due fossero arrivati da Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella notte: muore un uomo, ferita una 40enne

  • Trovato morto vicino al suo camion, indagini in corso

  • Rischia di annegare in una piscina da giardino, bimbo di 2 anni gravissimo

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

Torna su
IlPiacenza è in caricamento