Il Pro Piacenza: «Già pagati alcuni creditori»

Udienza pre-fallimentare in Tribunale dopo la causa di alcuni calciatori e fornitori. Dameli, avvocato del patron Pannella: «C’è la disponibilità concreta a sanare la posizione debitoria della società»

Il presidente Maurizio Pannella. Sotto, l'avvocato Dameli

«E’ stata dimostrata la disponibilità concreta a sanare per intero le posizioni debitorie per le quali non sussiste alcuna contestazione sull’ammontare del debito». L’avvocato Matteo Dameli, che assiste il patron del Pro Piacenza, Maurizio Pannella, commenta la strada intrapresa per giungere a una soluzione di questa intricata vicenda. L’11 febbraio, si è tenuta in collegio l’udienza pre fallimentare, presieduta dal giudice Stefano Brusati. Sono state trattate diverse posizioni di alcuni dipendenti e fornitori che vantano crediti nei confronti della società Matteo Dameli-2calcistica. «Abbiamo già dato prova della stessa disponibilità - continua Dameli - a intervenire su quelle posizioni per cui sussistono discordanze sulla quantificazione dei conteggi. E nelle scorse settimane, sono già state risolte e saldate, da parte della società, alcune posizioni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’avvocato ha ricordato, poi, come il Pro Piacenza si riservi di agire in tutte le sedi nei confronti di quei soggetti che, nell’ultimo periodo, hanno leso l’onore e il decoro della società e del presidente. L’udienza fallimentare arriva dopo il controllo della Guardia di finanza, il 30 gennaio, nella sede del Pro Piacenza. La procura - che ha indagato Pannella con le ipotesi di truffa, appropriazione indebita e falso in fatturazioni - sta valutando i numerosi documenti e supporti informatici sequestrati nell’operazione. Si cerca di far luce sulla situazione societaria e sui problemi che gravano sulla società: a partire dal mancato pagamento degli stipendi ai calciatori da settembre a gennaio. Si tratta di una somma che ammonta a circa 500mila euro. E l’11 marzo, si terrà l’udienza al Tribunale fallimentare, dove una quindicina di giocatori del Pro ha presentato un’istanza di fallimento. I calciatori sono assistiti dall’avvocato Francesco Macrì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Vince il Covid e torna a casa nel giorno del compleanno del figlio: «Papà, sei un guerriero»

  • Dall'inferno del Covid al ritorno a casa, ecco i vigili del fuoco che hanno vinto il virus

Torna su
IlPiacenza è in caricamento