Imprenditore scomparso, la sua auto ritrovata al porto di Ancona con un coltello insanguinato

Il ritrovamento dell'auto di Gian Paolo Bertuzzi mercoledì mattina al Mandracchio di Ancona. Sul posto la Squadra Mobile e la Polizia scientifica

Foto: Ancona Today

Il veicolo abbandonato al porto di Ancona e dentro un coltello con delle tracce di sangue. E' stata ritrovata nella mattinata di mercoledì 5 giugno l'auto di Gian Paolo Bertuzzi, imprenditore artigiano di 64 anni, scomparso lo scorso 31 maggio da Settima di Gossolengo. Lo riportano i colleghi di AnconaToday. L'uomo dopo essere uscito dal lavoro non aveva fatto rientro a casa. All'interno del mezzo, un pick-up Nissan verde, la Polizia ha trovato un coltello insanguinato, mentre dell'uomo non ci sono tracce. Sul posto la Squadra Mobile e la Polizia scentifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga: «Scaffali vuoti vengono subito riempiti: abbiamo scorte, pronti a ogni evenienza»

  • Emergenza coronavirus, decisa la chiusura di tutte le discoteche e locali di intrattenimento

  • Coronavirus, l'Inps sospende i servizi e le visite

  • Sei nuovi contagi a Piacenza: tra loro due medici e un infermiere del Polichirurgico

  • «Il virus circolava a Piacenza da tempo ma in tanti lo hanno superato senza accorgersene»

  • «Due nuovi casi positivi all'ospedale di Piacenza: contagiati dal focolaio lombardo»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento