Autobus prende fuoco a Sant'Antonio, L'assessore Mancioppi: «Episodio inaccettabile»

Un guasto meccanico nel motore all'origine delle fiamme. Sul posto i vigili del fuoco e la polizia stradale

I vigili del fuoco sul posto

Paura la mattina del 1 luglio a Sant'Antonio per l'incendio di un autobus Seta. Intorno alle 7 un mezzo della linea urbana ha preso fuoco mentre percorreva la via Emilia Pavese in direzione di Piacenza: all'improvviso il conducente si è accorto dell'incendio e del fumo nel vano posteriore del motore e ha subito accostato. A bordo fortunatamente c'era solo un passeggero che è stato fatto subito scendere e che è rimasto illeso. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e la polizia stradale di Piacenza che ha chiuso il tratto di strada per permettere ai pompieri di spegnere l'incendio in sicurezza. Tutto avrebbe avuto origine da un guasto tecnico. Gli accertamenti sono ancora in corso.

“L’episodio occorso questa mattina a S. Antonio, che ha visto un autobus Seta diretto verso Piacenza prendere improvvisamente fuoco mettendo a rischio la vita dell’autista e dell’unico passeggero a bordo, è gravissimo e assolutamente inaccettabile”. Così l’assessore alla Mobilità, Paolo Mancioppi commenta - con toni fortemente preoccupati - l’incendio di un autobus Seta stamattina intorno alle 7 a S. Antonio che ha destato paura e sgomento in coloro che erano sul mezzo e un vivo allarme nella popolazione della frazione cittadina e aggiunge: “Alla luce di quanto successo, trova ulteriore conferma la necessità di procedere con la massima urgenza al rinnovo del parco mezzi di Seta circolante nella nostra città, con la sostituzione dei veicoli più vetusti e obsoleti con mezzi ecocompatibili (con alimentazione elettrica o a metano). Ci attendiamo quindi una rapida risposta da parte dei nuovi vertici di Seta – conclude Mancioppi -, affinché siano al più presto messi su strada a Piacenza gli autobus di ultima generazione di cui la società ha recentemente preannunciato l’acquisto e vengano effettuati tutti gli investimenti necessari per migliorare la dotazione infrastrutturale, la sostenibilità ambientale e la sicurezza del servizio erogato. La città non può più aspettare, mi auguro che Seta voglia il prima possibile venire incontro alle legittime e giustificate esigenze della comunità piacentina”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Massimo scrive di una busta misteriosa: un affare li avrebbe potuti dividere e lui l'ha uccisa?

  • «Salvini con il rosario in mano? A Cortemaggiore si è anche inginocchiato in chiesa, magari facessero tutti così»

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Massimo scrive a Perazzi: «Abbiamo litigato poi è scappata e non l'ho più vista»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento