San Nicolò: provocò il maxi-incidente sul ponte di Trebbia, assolto

E' stato assolto per incapacità di intendere e di volere, l'uomo che il 28 marzo scorso provocò il maxi-incidente sul ponte di Trebbia a San Nicolò. Nello schianto rimasero coinvolte 12 auto

Incapace di intendere e volere perchè la sua intenzione era quella di suicidarsi. Così è stata motivata la sentenza che ha visto assolvere il 53enne che il 28 marzo scorso provocò il maxi-incidente sul ponte di Trebbia. Nello schianto furono coinvolte 12 auto e rimasero ferite sei persone, tra le quali due bambini di Gragnano.

L'uomo tentò il suicidio con un sorpasso folle all'inizio del ponte di Trebbia a San Nicolò e provocò con quella manovra un maxi-incidente. Nello schianto rimase illeso. Il 53enne dopo qualche giorno dall'incidente era stato portato all'ospedale psichiatrico giudiziario di Reggio Emilia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  •  allora se uno è matto può uccidere impunemente ? la risposta è SI ! questi sono i Giudici che passano il loro tempo a spendere i nostri soldi per indagare berlusconi perchè s.c.o.p.a. a casa sua ? La risposta è SI ...Vergogna !

    • Avatar anonimo di Moira g
      Moira g

      Ma lascia stare il Berlusconi e i giudici che indagano per una minorenne che si svende. Qui si parla di un a sentenza di cui bisognerebbe conoscere su quali articoli è stata emessa.I giudici,e sarebbe ora di capirlo,agiscono in base ad un codice penale e non inventano crimini immaginari.Il fatto che si assolva uno che ha creato un incidente con feriti perchè voleva suicidarsi mi ha sorpreso.

      • Si Moira, è proprio come dici....Nel nostro ordinamento, perchè si sia condanna a pena detentiva, occorre la capacità di intendere e volere (mi sembra scontatao). Se manca, la legge prevede i proscioglimento, ma ciò non significa che me ne torno a casa come prima; infatti si apre di solito il manicomio giudiziario e, si esce da questo, quando si sta bene...quindi potrebbero passare anche parecchi anni.

      • Ok, faccio ammenda per il dualismo... e capisco perfettamente che non si può entrare nella testa di un matto...per me rimane una sentenza scandalosa. So di due bambini ridotti in fin di vita che conserveranno lesioni perenni per tutta la vita...se un matto è pericoloso per gli altri,come nel caso di specie, sono dell'avviso che va rinchiuso o soppresso. Punto e a capo.

        • Avatar anonimo di Moira g
          Moira g

          Nessuna ammenda.Io leggo i tuoi post e va bene.E' solo che tiriamo ,e qui chiedo io ammenda.il Berlusca che pur essendo di parte mi stufo come gli altri dei suoi atteggiamenti e spero che vada a godersi il Milan e lasci lavorare altri per il paese. Concordo con te per la sentenza che definisco per prudenza, in attesa delle motivazioni, quanto meno singolare.

          • molto bene, così si attua il confronto democratico nel rispetto delle idee degli altri anche quando non ci si trova d'accordo. Complimenti e saluti a te e a tutte le persone che nel blog hanno voglia di confrontarsi democraticamente...la gogliardia e lo sfottò ci stanno sempre, non senza dimenticare di dare riscontro all'educazione e il rispetto che alcuni " conigli " che si nascondono dietro l'anonimato, purtoppo non hanno.Cordialità. ps. Io sono tifoso del berlusca in quanto presidente della squadra di calcio per cui tifo da 50 anni...in politica, nonostante c.a.z.z.at.e. atomiche, che spesso gli ritornano a boomerang, potrò sbagliarmi ma lo considero il meno peggio....purtroppo a 360 gradi tra destra, sinistra e centro , non se ne salva uno, ma è ancor più deleterio pensare di poter fare a meno della politica, dei sindacati (quanti danni ai lavoratori, ma pensa se non ci fossero...)...quindi, come disse Montanelli " ci si tura il naso " e si fa una scelta....e beati quelli che credono di avere la verità in tasca, ...  prima o poi rimarranno comunque delusi...

    • Ma che razza di paragone hai fatto scusa????? E poi.............non e' che spendono i soldi per indagare qualcuno che fa cio' che hai scritto...............uno a casa propria puo' anche fare cio' che vuole.............ma qui si parla di sfruttamento alla prostituzione......ti e' chiaro?????? E basta dire che "colui" possa fare cio' che vuole!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!....Poi sono cmq daccordo sul fatto che la sentenza in oggetto sia alquanto discutibile............. Saluti

      • Ok, faccio ammenda per il dualismo... e capisco perfettamente che non si può entrare nella testa di un matto...per me rimane una sentenza scandalosa. So di due bambini ridotti in fin di vita che conserveranno lesioni perenni per tutta la vita...se un matto è pericoloso per gli altri,come nel caso di specie, sono dell'avviso che va rinchiuso o soppresso. Punto e a capo.

        • Ecco, questa risposta l'ho gradita di piu'! :) :)

          • cicci cicci però datti una registratata, (verso il basso )  perchè non rappresenti nemmeno tu la verità assoluta...

Notizie di oggi

  • Attualità

    Il “basulon” della montagna piacentina: «In alcune frazioni vado per una sola persona»

  • Attualità

    “Montagna viva”, l'Appennino piacentino merita un futuro

  • Politica

    Elezioni del Consiglio provinciale, ecco i candidati di centrodestra e centrosinistra

  • Cronaca

    Lite con il controllore sul bus e droga negli slip: patteggia e torna libero, era già stato espulso

I più letti della settimana

  • Inciampa al buio, cade da un muretto e muore sul colpo

  • Auchan, San Rocco si difende: «Piacenza non ha voluto partecipare alla discussione»

  • Tragico schianto contro un tir, muore 52enne

  • Si schianta contro un tir e muore

  • «Piacenza non ha una classe dirigente all'altezza, troppo rissosa e autoreferenziale»

  • Esce per andare a lavorare e si trova la Bmw senza volante e cruscotto

Torna su
IlPiacenza è in caricamento