Gravissimo nello scontro in moto, 42enne muore in ospedale

Antonio Sinacore era di Calendasco: troppo gravi i traumi riportati nell'incidente con la sua Honda

La scena del tragico incidente

E' morto all'ospedale Maggiore di Parma, dove era stato trasportato in condizioni disperate, il motociclista piacentino di 42 anni che era misto coinvolto nel tremendo scontro di una settimana fa, fra la sua moto Honda e un furgone avvenuto all'Incrociata sulla Provinciale di Calendasco. Antonio Sinacore, di Calendasco, è morto a casa dei gravissimi traumi riportato nello scontro. Sul posto erano intervenuti diversi mezzi del 118 e gli agenti della polizia locale per i rilievi. Nell'incidente era rimasta gravemente ferita anche la ragazza che era in sella con lui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • «A Piacenza nessun caso di Coronavirus. Piacentini stiano tranquilli, a breve un numero dedicato all'emergenza»

  • Giordania, ingegnere piacentino muore colpito da alcuni massi a Petra

  • Coronavirus, negativo ai test il manager di Fiorenzuola. Sospetto caso per una donna, infermiere in isolamento

  • Coronavirus, ricoverato l'infermiere di Codogno che era venuto in contatto con il 38enne contagiato

Torna su
IlPiacenza è in caricamento