Auto si ribalta in un canale d'acqua, salvati da carabinieri e pompieri

E' stato grazie al rapido intervento dei carabinieri e dei vigili del fuoco che, nella mattinata di martedì 1 ottobre, è stato possibile salvare un ragazzo e la nonna anziana che, dopo un incidente in auto alle porte di Podenzano sulla provinciale 654, sono finiti con la vettura in un fossato sotto un ponticello con dell'acqua

I carabinieri di San Giorgio e i vigili del fuoco in azione per salvare le due persone a bordo dell'auto (foto Bisa)

E' stato grazie al rapido intervento dei carabinieri e dei vigili del fuoco che, nella mattinata di martedì 1 ottobre, è stato possibile salvare un ragazzo e la nonna anziana che, dopo un incidente in auto alle porte di Podenzano sulla provinciale 654, sono finiti con la vettura in un fossato sotto un ponticello con dell'acqua. I militari della stazione di San Giorgio e i vigili del fuoco, senza perdere tempo, sono riusciti a raggiungere l'auto che era ribaltata e ad estrarre i due feriti.
Si tratta di un piacentino di 22 anni - che era alla guida della vettura uscita di strada all'improvviso per cause che stanno accertando i militari - e della nonna di 79 anni. Entrambi rimasti feriti sono stati tratti in salvo e trasportati all'ospedale di Piacenza a bordo dell'ambulanza del 118, ma le loro condizioni non destano preoccupazione.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio porta il coniuge trans a prostituirsi: «Arrotondiamo il bilancio familiare», denunciati

  • «Sto andando a medicare un mio amico perché è stato morso da uno squalo»: denunciato

  • Coronavirus, 33 morti a Piacenza in un giorno: è il record peggiore. Sono 314 dall'inizio dell'epidemia

  • Tamponi ed ecografia a domicilio per i sospetti Covid, quattro team medici da martedì casa per casa

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • La situazione nei comuni piacentini aggiornata al 24 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento