Schianto fra Tir in A21, gravissimo un uomo. Autostrada chiusa e 12 chilometri di coda

Violento tamponamento a catena, sul posto i vigili del fuoco di Piacenza e le ambulanze del 118: coinvolta anche un'utilitaria rimasta incastrata

Il mezzo pesante su cui viaggiava il ferito piu grave estratto dai pompieri

Quattro feriti, di cui uno molto grave, è il bilancio dell'incidente stradale avvenuto nel pomeriggio del 24 giugno lungo il tratto piacentino dell'A21, fra Piacenza Ovest e l'interconnessione dell'A1, in direzione di Brescia. I vigili del fuoco di Piacenza e due ambulanze del 118 sono accorsi a causa di un violentissimo tamponamento che ha coinvolto tre mezzi pesanti e un'utilitaria che è rimasta schiacciata. Il ferito più grave è il conducente di uno dei Tir: i vigili del fuoco hanno lavorato più di mezz'ora per estrarlo dalla cabina del camion completamente distrutta a causa dell'impatto. Le ambulanze della Croce rossa e della Croce bianca, inviate dal 118, hanno poi trasportato i feriti all'ospedale di Piacenza. A causa dell'incidente si è formata una coda di circa 12 chilometri fra Castelsangiovanni e Piacenza. I rilievi sono stati effettuati dalla Polizia stradale che ha provveduto a chiudere completamente al traffico l'autostrada. La protezione civile è stata allertata per portare acqua agli automobilisti in coda sotto il sole.

Potrebbe interessarti

  • Le proprietà benefiche dove non te le aspetti: il gin tonic

  • «Pendolari "sequestrati" sul nuovo treno Rock»

  • Animali domestici, norme da rispettare e diritti e doveri dei proprietari

  • L'aceto e i suoi utilizzi meno noti

I più letti della settimana

  • Muore schiacciato dal furgone che si ribalta

  • Via Mazzini, muore neonato di tre mesi

  • Travolta da un treno nella notte, muore a 25 anni

  • Auto si ribalta nel canale dopo il frontale con un furgone: tre feriti, uno grave

  • Si dà alla fuga dopo lo schianto, rintracciato dai carabinieri: è grave

  • E' un giardiniere 48enne di San Giorgio l'uomo morto schiacciato dal suo furgone

Torna su
IlPiacenza è in caricamento