Via Arda, travolta da un'auto mentre cammina di notte: muore una 45enne

Non c'è stato nulla da fare per salvare la vita di una donna straniera di 45 anni che intorno alle 2 di questa notte è stata travolta da un'auto in periferia, in via Arda, nella zona del Capitolo: l'impatto è stato molto violento e la donna è morta sul colpo

I soccorritori mentre tentano di rianimare la donna investita in via Arda

Non c'è stato nulla da fare per salvare la vita di una donna straniera di 45 anni che intorno alle 2 di questa notte è stata travolta da un'auto in periferia, in via Arda, nella zona del Capitolo: l'impatto è stato molto violento e la donna è morta sul colpo.
La dinamica esatta è al vaglio della Polizia Stradale di Piacenza che è intervenuta per i rilievi insieme ai colleghi delle Volanti (sul posto anche una guarda giurata dell'Ivri). Da una prima ricostruzione sembra che un'auto condotta da una giovane piacentina stesse percorrendo via Arda in direzione di via Diete di Roncaglia. Proprio davanti all'ingresso della ditta Safta, però, la 45enne che stava camminando a piedi lungo la carreggiata (non è ancora chiaro se fosse sul margine o se si trovasse più in mezzo alla strada) è stata travolta in pieno dall'auto che si è poi fermata alcune decine di metri dopo. L'impatto è stato violentissimo, e la donna è finita a terra in un lago di sangue.
Il 118 di Piacenza ha inviato sul posto l'automedica dell'ospedale e l'ambulanza della Pubblica assistenza Croce Bianca, e sono iniziate la manovre di rianimazione. Purtroppo però per la donna non c'è stato nulla da fare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta della seconda lucciola investita e uccisa a Piacenza dall'inizio dell'estate. La notte del 9 luglio scorso infatti una 19enne albanese era stata travolta da una moto in strada Caorsana, mentre passeggiava al buio sul ciglio della strada, morendo praticamente sul colpo. Intanto arriva la reazione della Lega Nord di Piacenza che, tramite una nota del segretario provinciale Pietro Pisani, afferma che «se ci fossero state le case chiuse queste due ragazze non sarebbero morte».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento