Schianto all'incrocio davanti all'università, grave una ragazza

Sono gravi le condizioni di una ragazza di 32 anni che in sella a una moto Yamaha si è schiantata contro un'auto che sembra stesse svoltando. Ha riportato una profonda ferita al collo e verrà operata

I soccorritori sul luogo dell'incidente

Una ragazza di 31 anni è rimasta gravemente ferita introno alle 12,30 del 9 agosto in un incidente avvenuto all'incrocio di San Lazzaro davanti all'università Cattolica. La giovane, di origine polacca, era in sella alla sua moto quando si è schiantata contro un'auto che sembra stesse svoltando a sinistra al semaforo e guidata da una giovane piacentina. La 31enne ha riportato una profonda ferita alla gola ed è stata trasportata d'urgenza all'ospedale di Piacenza dove è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico. La dinamica dell'incidente è al vaglio della polizia municipale di Piacenza che è intervenuta sul posto per i rilievi.

Da una prima ricostruzione sembra che la straniera, in sella alla sua moto Yamaha, stesse viaggiando lungo la via Emilia in direzione di via Colombo. Insieme a lei anche un amico, anche lui polacco, ed entrambi turisti di passaggio a Piacenza. Nell'attraversare però l'incrocio con strada dell'Anselma, la motociclista è finita in pieno dentro la fiancata di una Peugeot che sembra stesse svoltando a sinistra provenendo da via Colombo. L'impatto è stato molto violento e la 31enne, sbalzata dalla sella, è rimasta a terra con una profonda ferita al collo, forse causata dal cinturino del casco che indossava. Sul posto sono intervenute l'automedica del 118 e l'ambulanza della Croce rossa. La ferita è stata portata d'urgenza in ospedale per essere operata. Le sue condizioni sono gravi ma non si trova in pericolo di vita. Leggermente ferita anche la ragazza alla guida dell'auto, ma le sue condizioni non preoccupano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falciata mentre soccorre un automobilista, grave una ragazza

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Sfigurata nello scontro mortale, per il riconoscimento servirà il test del Dna

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

  • Resta grave la 23enne falciata da un’auto: sottoposta nella notte a un delicato intervento chirurgico

  • Con il tir sfonda il guard rail e precipita dal viadotto nel deposito Seta: è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento