Mucinasso, auto tamponata esce di strada e si ribalta: ferita un'anziana

E' il terzo grave incidente in tre giorni: vigili del fuoco al lavoro per estrarre una persona dalle lamiere di un'auto che si è ribaltata sulla provinciale

La scena dell'incidente

Un altro grave incidente nel Piacentino, il terzo in tre giorni. Questa volta è accaduto sulla strada provinciale di Carpaneto, fra Mucinasso e i Vaccari. Qui, intorno alle 10 del 15 marzo, un’auto è finita fuori strada ribaltandosi dopo essere stata tamponata violentemente da un furgone che la seguiva. A bordo della vettura una donna anziana piacentina di 84 anni che pare si sia fermata di colpo in mezzo alla carreggiata con l’auto, mentre viaggiava verso Piacenza, per cause che sono ancora al vaglio della polizia stradale. Alle sue spalle è arrivata prima un’auto che è riuscita a schivarla in tempo, mentre invece il furgone non ha fatto in tempo a frenare per evitare l’ostacolo improvviso e l’ha letteralmente catapultata fuori dalla strada. Per liberare la donna anziana i vigili del fuoco e il 118 hanno lavorato a lungo. Alla fine è stata trasportata in ospedale con l’ambulanza della Pubblica assistenza di San Giorgio, ma non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto, per regolare il flusso del traffico, anche una pattuglia della Polizia municipale di Piacenza

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 25 marzo

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Coronavirus, l'aggiornamento del 27 marzo sui comuni del Piacentino

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 26 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento