Piazzale Genova, colto da malore al volante travolge altre due auto

C'è un malore all'origine dell'incidente avvenuto intorno alle 18 in piazzale Genova, sotto la statua di Sant'Antonino. Traffico in tilt all'ora di punta per permettere i soccorsi e i rilievi

La scena dell'incidente

C'è un malore all'origine dell'incidente stradale accaduto intorno alle 18 a piazzale Genova, proprio sotto la statua di Sant'Antonino. Un uomo alla guida di un Suv ha infatti o perso conoscenza mentre era al volante. La sua auto, priva di controllo, ha impattato contro altre due auto che in quel momento stavano arrivando nella rotonda all'incrocio con via Palmerio. Gli altri automobilisti hanno subito avvertito il 118 che ha inviato sul posto un'ambulanza e l'automedica. Le condizioni dell'uomo colto da malore sono subito apparse molto serie ed è stato trasportato in ospedale. Sul posto, per effettuare i rilievi e regolare il traffico, sono intervenute le pattuglie della polizia municipale. Diversi disagi al traffico, in un orario di punta, poiché gli agenti hanno dovuto chiudere provvisoriamente la circolazione in quel tratto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Intossicato mentre lavora in una cisterna, operaio gravissimo

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Al via anche a Piacenza l’indagine che mapperà il Covid, 700 le persone coinvolte

Torna su
IlPiacenza è in caricamento