Infortunio a Caorso, operaio ancora in gravi condizioni. Sogin: «Avviata indagine interna»

La società che si occupa dello smantellamento delle centrali nucleari in Italia vicina a lui e alla famiglia. «Attivato un “Gruppo interno di analisi” individuare le responsabilità e valutare le azioni per evitare che tali situazioni possano verificarsi di nuovo»

Foto di repertorio

Restano gravi le condizioni dell’operaio di 31 anni che ieri pomeriggio, mercoledì 25 settembre, è rimasto folgorato da una scarica elettrica di seimila volt mentre stava eseguendo attività di manutenzione nei locali che ospitano le blindosbarre, ovvero condotti elettrici prefabbricati. È ricoverato all’ospedale di Pavia, dove era stato trasportato con l’elisoccorso di Brescia subito dopo l’infortunio, e la prognosi è riservata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Sogin è in costante contatto con l’ospedale di Pavia dove è ricoverato il lavoratore ed esprime la piena vicinanza a lui e ai suoi familiari», si legge in una nota della società che si occupa dello smantellamento delle centrali nucleari in Italia. «È stato immediatamente attivato un “Gruppo interno di analisi” – riporta il comunicato - per accertare la dinamica dell’incidente, individuare le responsabilità e valutare le azioni per evitare che tali situazioni possano verificarsi di nuovo. In tal senso, Sogin è a completa diposizione delle Autorità competenti per supportarle nell’accertamento della dinamica dei fatti». Sogin inoltre fa sapere che «la ditta del lavoratore coinvolto nell’incidente è un’impresa italiana, di proprietà di un gruppo francese, specializzata in ambito nucleare e vincitrice di una gara fra realtà qualificate nei lavori di manutenzione». «Sono in corso gli accertamenti tecnici e le attività finalizzate a ripristinare l’alimentazione elettrica ordinaria dell’impianto. Sogin si rende disponibile a incontrare i sindacati a Roma, a partire dalla prossima settimana, dopo aver acquisito maggiori elementi su quanto accaduto» - conclude la nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Vince il Covid e torna a casa nel giorno del compleanno del figlio: «Papà, sei un guerriero»

  • Dall'inferno del Covid al ritorno a casa, ecco i vigili del fuoco che hanno vinto il virus

Torna su
IlPiacenza è in caricamento