Aveva 24 dosi di cocaina l'uomo arrestato alla Besurica dopo un folle inseguimento

Si tratta di un immigrato tunisino che ora è in carcere per spaccio e lesioni a pubblico ufficiale. Con lui anche una piacentina di 18 anni denunciata a piede libero. Il carabiniere ferito ha avuto una prognosi di un mese

L'intervento dei carabinieri alla Besurica (Foto Gatti)

Aveva addosso 24 dosi di cocaina l'uomo arrestato nel tardo pomeriggio del 19 settembre alla Besurica dopo un folle inseguimento in auto con i carabinieri di Rivergaro e del Radiomobile di Piacenza. Si tratta di un 24enne tunisino che è stato arrestato non solo per spaccio di droga ma anche per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale: per sfuggire all'arresto infatti ha ferito uno dei militari dell'Arma che ha riportato un mese di prognosi per la frattura di un braccio. L'immigrato si trova in cella alle Novate in attesa dell'interrogatorio di convalida con il pm Matteo Centini. Insieme a lui è finita nei guai una piacentina di 18 anni: la ragazza era in auto con lui ed è stata indagata a piede libero per il concorso negli stessi reati.

La pattuglia dei carabinieri di Rivergaro aveva notato la Volkswagen Polo sospetta con a bordo la coppia vicino a Quarto. Quando hanno intimato alla vettura di fermarsi, lo straniero ha iniziato ad accelerare imboccando strada Regina a tutta velocità. Poi, dopo Gossolengo, si è diretto a Piacenza ma nel frattempo i carabinieri gli stavano addosso grazie anche all'arrivo di due pattuglie del Nucleo radiomobile di Piacenza. Non avendo più via di scampo, il 24enne ha abbandonato la vettura in via Malaspina ed è fuggito a piedi gettando due involucri, con dentro la droga, che sono stati poi recuperati. Quando i carabinieri lo hanno raggiunto è iniziata una colluttazione e un militare della stazione di Rivergaro è stato buttato a terra fratturandosi un braccio. Fortunatamente il fuggitivo è stato bloccato e ammanettato fra gli applausi della gente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbalzato dall’auto che si ribalta nel campo, muore un 51enne

  • Una coop creata per truffare lo Stato e fare soldi, 135 dipendenti senza contributi: scoperta maxi evasione

  • Rapinato e picchiato sotto casa

  • Si pente della droga e in confessione ne lascia un chilo e mezzo al parroco

  • Presidente del Vigolo aggredito a bastonate e rapinato, è grave

  • Raduno del Secondo Raggruppamento Alpini, come cambia la viabilità

Torna su
IlPiacenza è in caricamento