L'argine del Po al setaccio per trovare Emanuela Saccardi

I sommozzatori dei pompieri e tutte le unità cinofile del territorio stanno battendo in queste ore gli argini del Po dal ponte verso valle, i carabinieri hanno avviato parallelamente le indagini coordinati dalla magistratura. Campo base dei soccorsi allestito in via Del Pontiere

Emanuela Saccardi e il campo dei soccorsi allestito in via del Pontiere

Continuano senza sosta le ricerche di Emanuela Saccardi, la 47enne di San Giorgio scomparsa nel nulla il 23 aprile. La donna è uscita dalla sua abitazione di San Giorgio intorno alle 7 del mattino per recarsi al lavoro al supermercato Il Gigante di San Nicolò, ma qui non è mai arrivata. Immediata la denuncia e le ricerche coodinate dalla prefettura. In campo tutti i gruppi cinofili del Piacentino (Lupi, Lupe, Tana Jeannette K9), i vigili del fuoco con i propri cani e mezzi, compresi un gruppo di sommozzatori di Torino, la Protezione Civile con le unità cinofile e la Croce Bianca. E' stato allestito un campo base dei soccorsi in via Del Pontiere. I sommozzatori dei pompieri e tutte le unità cinofile stanno battendo in queste ore gli argini del Po dal ponte verso valle, i carabinieri hanno avviato parallelamente le indagini, coordinati dalla magistratura. L'auto della donna, una Toyota Yaris era stata infatti trovata in via del Pontiere posteggiata ma aperta: all'interno la sua borsetta con gli effetti personali, ma manca il telefono cellulare che risulterebbe spento. Al momento della scomparsa indossava jeans blu, un maglioncino bianco con scollo a V, giubbotto grigio con cappuccio non imbottito o un impermeabile.  Chiunque abbia sue notizie contatti immediatamente il 112 o il 113 oppure la figlia Alessia al numero 388-4922250.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Piacenza, tutte le attività commerciali che sono aperte e fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Coronavirus, l'aggiornamento del 27 marzo sui comuni del Piacentino

  • Covid-19, Piacenza piange altre 26 vittime, il totale sale a 495

Torna su
IlPiacenza è in caricamento