venerdì, 19 settembre 18℃

Sospese definitivamente le ricerche del prof scomparso a Castello

Ritrovata a Dogana Po l'auto di Luigi Chini, insegnante di 57 anni, scomparso da giovedì scorso dalla sua abitazione. La prefettura coordina le ricerche a Castelsangiovanni. In volo anche l'elicottero dei vigili del fuoco

Redazione 29 aprile 2012
1

AGGIORNAMENTO ORE 21 DEL 1 MAGGIO - Le ricerche a Castelsangiovanni di Luigi Chini sono terminate alle 21 e non riprenderanno più. Come prassi in casi come questo, la prefettura, dopo tre giorni di attività di ricerca senza risultati, sospende le ricerche da parte dei volontari e dei vigili del fuoco. L'attività della protezione civile e dei pompieri è proseguita per tutta la giornata nonostante il maltempo. Un'imbarcazione è partita da San Nazzaro e ha risalito tutto il corso del fiume fino a Castello, ma senza risultato.

AGGIORNAMENTO ORE 15 DEL 1 MAGGIO - Proseguono senza sosta le ricerche di Luigi Chini, riprese questa mattina all'alba dai vigili del fuoco e dai volontari della protezione civile coordinati dalla Prefettura di Piacenza. Nonostante il maltempo e la pioggia che dal primo pomeriggio si è abbattuta su tutta la zona, le operazioni di ricerca proseguono senza sosta e termineranno alle 21. I vigili del fuoco a bordo di diverse imbarcazioni stanno scandagliando tutto il tratto piacentino del Po, da Castelsangiovanni fino a Isola Serafini.

AGGIORNAMENTO ORE 20 del 30 APRILE - Ancora nulla di fatto per le ricerche dell'uomo scomparso, preside di una scuola di Lodi: non hanno dato esito. I volontari della protezione civile, coordinati dalla prefettura insieme ai vigili del fuoco, hanno setacciato una vasta zona concentrica rispetto al punto di Dogana Po dove domenica mattina è stata ritrovata abbandonata l'auto di Luigi Chini. Anche oggi l'elicottero del nucleo elicotteristi di Bologna dei vigili del fuoco ha sorvolato nonostante il maltempo tutto il tratto piacentino del Grande Fiume fino allo sbarramento di Isola Serafini, ma dell'insegnante scomparso non è stata trovata traccia. Le ricerche verranno sospese alle 21 e riprenderanno alle 7 di domani mattina primo maggio. Domani potrebbe essere l'ultimo giorno di ricerche poi la prefettura di Piacenza potrebbe decidere di sospenderle.

AGGIORNAMENTO ORE 9 - Sono riprese alle 7,30 le ricerche del 57enne. I vigili del fuoco, insieme ad alcune decine di volontari della protezione civile stanno scandagliando tutta l'area intorno a Dogana Po anche con l'impiego delle unità cinofile. In mattinata è previsto di nuovo l'arrivo dell'elicottero dei vigili del fuoco di Bologna per sorvolare nuovamente il tratto del Po fino alla chiusa di isola Serafini.

AGGIORNAMENTO ORE 21 - Le ricerche di Luigi Chini sono appena state sospse. L'elicottero dei vigili del fuoco, dopo aver sorvolato più volte il tratto piacebtino del Po, è da poco rientrato alla base di Bologna. Anche gli oltre 50 volontari coordinati dalla prefettura hanno sospeso le attività che hanno visto impegnate soprattutto le unità cinofile. Al momento però non è stata trovata alcuna traccia del 57enne. Le attività di ricerca riprenderanno all'alba di lunedì 30 aprile.

Sono in corso in tutta la zona dell'argine del Po a Castelsangiovanni le ricerche di Luigi Chini, un insegnate 57enne residente a Camporinaldo di Miradolo Terme, in provincia di Pavia, del quale non si hanno più notizie da giovedì scorso, quando è scomparso dalla sua abitazione. Impegnati sul campo ci sono vigili del fuoco, carabinieri e volontari di varie associazioni, tutti coordinati dalla prefettura. Intorno alle 15 è arrivato anche l'elicottero dei vigili del fuoco del nucleo di Bologna.L'auto dell'uomo, una Ford Fiesta a bordo della quale si era allontanato all'alba senza avvertire nessuno, è stata trovata, questa mattina 29 aprile, dai carabinieri della stazione di Castelsangiovanni abbandonata in località Dogana Po.

Annuncio promozionale

L'uomo indossa una tatua da ginnastica nera della Nike e un paio di scarpe da ginnastica. La Prefettura di Piacenza ha avviato le battute di ricerca nella zona. Come sempre in prima linea ci sono i vigili del fuoco insieme a numerosi volontari appartenenti alla Croce rossa, all'Anpas e alla protezione civile, ognuno dotato di unità cinofile da ricerca. I vigili del fuoco a bordo di un'imbarcazione hanno già iniziato a setacciare anche le acque del fiume lungo tutto il tratto piacentino.

Castel San Giovanni
ricerche

1 Commenti

Feed
  • Avatar di Lavinia Rossi

    Lavinia Rossi Speriamo in bene....

    il 30 aprile del 2012