Mette la sua foto sul passaporto falso di un connazionale, arrestato pakistano

L’immigrato è stato arrestato il 12 gennaio da una pattuglia della Polstrada di Cremona, mentre era a bordo di un veicolo all’altezza dello svincolo per Fiorenzuola, sull’A21

La sua sfortuna è stata quella di trovare un poliziotto che aveva frequentato un corso per riconoscere i documenti falsi. Quel passaporto pakistano, infatti, era stato taroccato a regola d’arte e solo un occhio esperto ha potuto notare alcuni piccoli dettagli che, a un esame più approfondito, si sono rivelati importanti per stabilire che il passaporto era falso. Per l'uomo che lo ha mostrato, un pakistano di 57 anni, sono così scattate le manette con l’accusa di possesso di documenti falsi. L’immigrato è stato arrestato il 12 gennaio da una pattuglia della Polstrada di Cremona, mentre era a bordo di un veicolo all’altezza dello svincolo per Fiorenzuola, sull’A21. L’uomo, difeso dall’avvocato Marianna Lauria, è stato processato davanti al giudice Gianandrea Bussi (pm Monica Bubba). Al giudice avrebbe detto di non essersi mai accorto che il documento fosse falso. Secondo la polizia, il passaporto - che apparteneva a un’altra persona - era stato falsificato da mani molto abili: la fotografia era stata cambiata ed era stato riprodotto un visto che è stato smascherato solo dopo un esame con alcuni strumenti sofisticati. Al termine, il 57enne è stato rimesso in libertà e l’avvocato Lauria ha chiesto tempo per la difesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 23 anni nell'auto che si ribalta più volte nel campo

  • Travolta da un’auto dopo lo schianto contro il guard rail, Valentina muore a 22 anni

  • Tragico schianto in A21, muore giovane piacentina

  • Piacenza vota il centrodestra ma l'Emilia-Romagna conferma presidente Bonaccini

  • Tir si schianta contro una casa

  • I risultati nei 46 comuni del Piacentino: uno solo per Bonaccini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento