Molestie sull'amichetta della figlia, denunciato un 40enne

Un operaio 40enne della Valtidone è stato denunciato dai carabinieri per violenza sessuale. Avrebbe palpeggiato e cercato di baciare una bambina di 10 anni amica di sua figlia che si trovava a casa sua per giocare

La caserma dei carabinieri di Bobbio che hanno condotto le indagini e denunciato l'uomo

Ci sono ancora alcuni aspetti da chiarire sulla vicenda avvenuta di recente in Valtidone, dove un operaio 40enne è stato denunciato con l'accusa di aver molestato una bambina di 10 anni mentre giocava con sua figlia, coetanea dell'altra bambina. La piccola infatti, spaventata, ha raccontato alla madre che quell'uomo l'aveva "toccata" e aveva tentato di baciarla, e subito la donna si è rivolta ai carabinieri che hanno denunciato l'uomo per il reato di violenza sessuale (articolo 609 bis del Codice penale).

Il fatto è accaduto la settimana scorsa in un comune della Valtidone. Un pomeriggio la bambina si trovava a casa di un'amichetta per giocare insieme. Con lei c'era anche la madre che l'aveva accompagnata. Stando a quanto la bimba ha poi riferito al genitore, ad un certo punto sarebbe rimasta sola con il papà della sua amica, dopo che la figlia di quest'ultimo si era allontanata per qualche istante. E' a questo punto che il 40enne - sempre stando al racconto della bambina - l'avrebbe palpeggiata avvicinandosi a lei anche per baciarla, ma la piccola è subito corsa dalla madre che si trovava lì vicino e che è immediatamente andata dai carabinieri a raccontare l'accaduto. I militari della Compagnia di Bobbio hanno ascoltato il racconto della piccola e, dopo alcune indagini, hanno denunciato l'uomo a piede libero.