Nel Duomo di Bobbio per rubare, i fedeli la vedono e la fanno arrestare

Ancora una volta la collaborazione tra cittadini e carabinieri ha permesso di bloccare una donna che stava per rubare le offerte in chiesa. I militari di Marsaglia e Bobbio hanno arrestato una romena di 28 anni senza fissa dimora con alle spalle decine di precedenti

Da sinistra: il maresciallo Riccardo Molinelli di Bobbio, il capitano Gianluca Muscatello, il brigadiere capo Gabriele Renna di Marsaglia

Ancora una volta la collaborazione tra cittadini e carabinieri ha permesso di bloccare una donna che stava per rubare le offerte in chiesa. E' successo a Bobbio nella mattinata di sabato 28 gennaio. Una 28enne romena, con alle spalle decine di precedenti, si aggirava con fare sospetto in Duomo e aveva già forzato una cassetta delle offerte ma i fedeli hanno chiamato i carabinieri e hanno mandato in fumo il suo piano. In pochi minuti una pattuglia formata da un militare della stazione di Bobbio e uno di Marsaglia l'hanno bloccata e portata in caserma. La donna, senza fissa dimora ma di fatto domiciliata in pieno centro a Piacenza, ha giustificato la sua presenza in chiesa dichiarando di avere un appuntamento con il parroco per avere dei soldi vista la sua indigenza, ma non era ovviamente vero.  Dagli accertamenti condotti è emerso invece che la straniera aveva alle sue spalle una lunga serie di precedenti penali, il più datato dei quali risaliva al 2003 quando aveva appena 14 anni, per reati contro il patrimonio. In ultimo era stata colpita da un’ordinanza di ripristino della misura cautelare in carcere emessa a suo carico dal tribunale di Piacenza nell’ottobre 2016 e per la quale erano in corso le ricerche della donna. L’ordinanza scaturiva da diversi reati contro il patrimonio perpetrati in passato dalla donna e per i quali la pena era sospesa. I carabinieri hanno pertanto dichiarato in arresto la giovane che ora si trova a Modena dove sconterà la pena. In occasione del mercato settimanale a Bobbio, la pattuglia consorziata stava svolgendo un servizio mirato alla prevenzione e repressione dei furti e borseggi nei due paesi e relative frazioni. «Non abbiata paura di disturbare. Chiamate sempre e segnalate tutto: il vostro aiuto, specialmente in realtà così piccole, è fondamentale», ha dichiarato il comandante della compagnia di Bobbio, il capitano Gianluca Muscatello, commentando il prezioso aiuto dei fedeli. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Massimo scrive di una busta misteriosa: un affare li avrebbe potuti dividere e lui l'ha uccisa?

  • «Salvini con il rosario in mano? A Cortemaggiore si è anche inginocchiato in chiesa, magari facessero tutti così»

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Massimo scrive a Perazzi: «Abbiamo litigato poi è scappata e non l'ho più vista»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento