«Noi vigili del fuoco, servitori dello Stato sempre in prima linea ma sottopagati e non tutelati»

«Trecento euro al mese in meno rispetto alle già sottopagate forze di polizia e nessun riconoscimento dei servizi operativi ai fini pensionistici sono un affronto che i pompieri del Conapo non riescono più a digerire». Protesta davanti a Montecitorio