«Non riuscite a prendere due cinghiali, nemmeno fossero due leoni. Siete incapaci»

La protesta di alcuni cittadini che hanno affisso un cartello al cancello del parco della Galleana

Il cartello affisso al cancello del parco della Galleana

«Vi invio la foto del messaggio che qualcuno stamattina ha affisso al cancello del parco. Credo che esprima in modo eloquente ciò che pensano molti cittadini». E’ la segnalazione che è giunta da una cittadina alla nostra redazione la mattina di domenica 18 giugno. Il cartello, piuttosto eloquente, si riferisce alla nota vicenda dei cinghiali presenti da alcuni giorni all’interno del parco della Galleana, e la cui presenza ha richiesto per ragioni di sicurezza di tenere chiusa al pubblico l’area verde fino a che il problema non verrà risolto. Infatti, dopo che è fallito l’altra mattina all’alba il primo tentativo di allontanare l’animale selvatico, nelle prossime ore il Comune, con l’intervento di un’associazione specializzata, tenterà di catturare in maniera non cruenta l’animale, a quanto pare con un anestetico, per poi portarlo altrove.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (24)

  • molti commenti stupidi, essere dalla parte degli Animali non significa essere di "sinistra", anzi, e ovviamente se il buon senso prevale è logico che un cinghiale possa anche essere ucciso se dannoso o pericoloso.

  • Leggendo altri giornali so che esiste il problema ovunque in Italia. I politici sono impegnati nella diatriba per lo Ius Soli, che FORSE è pertinenza della Costituzione, sembrano i politici di Costantinopoli che, durante l'assedio dei Turchi, discutevano sulla possibilità di riconoscere come lana il vello delle capre. Intanto i Turchi presero la città.

  • Un po' di pazienza anche se ci vorrà tempo l'importante e prenderlo vivo per rilasciarlo nei boschi. Alla fine tutto si risolverà al meglio e per festeggiare verrà organizzata una bella cena a base di polenta e capriolo

  • Di, non ci avevo pensato: potremmo risolvere mettendo delle parigine nel Parco ...chiedere ad un certo assessore uscente per delucidazioni ^_^

  • la gente ha visto le capacità intellettive dei cinghiali,sono proprio furbi.Bisogna proporli per un Assesorato nel prossimo Consiglio Comunale. Che ne dite " Assessore allo Sviluppo Intellettivo " naturalmente gli addetti degli ungulati,,dei cervi,delle nutrie,.

  • Si potrebbe lasciare carta bianca agli ANIMALIsti per risolvere il problema,visto che sono tanto bravi.

  • E' un cinghiale.....non una foca monaca.

  • Anche i cinghiali servono per la campagna elettorale. ...

  • Penso proprio che non si possa sparare con i fucili da caccia così vicino alle abitazioni. E' per questo che non lo seccano

    • hahaha ma non inventiamoci cavolate.

  • A parole sono tutti CT, domatori etc. .....

    • No, mi spiace ma qui non è questione di parole e che in questa giunta - nei fatti - sono tutti dei PD. Poveri dementi.

  • Direi che gli attuali amministratori abbiano già ampiamente dimostrato di essere degli incapaci ben prima dell'arrivo dei due cinghiali nel parco. Questa è solo il tragicomico atto finale per una giunta comunale che ha fatto più disastri di tutte quelle precedenti messe insieme...

  • ci stanno mettendo quasi una settimana per decidere il da farsi ed adesso sembra che abbiano stabilito di addormentarlo. Poi ci metteranno un'altra settimana per decidere dove liberarlo. Questi amministratori non sono certo dei campioni di tempestività. Speriamo solo che durante un altro sprazzo buonista non decidano di provare ad ipnotizzarlo

  • Il problema non è facile da risolvere, in Italia s'intende, perché qualsiasi soluzione può essere contestata da animalisti, buonisti e altri ...isti. Da mettere in conto anche una eventuale denuncia che, se va bene, costerà tempo e denaro. Perché non intervengono gli autori del cartello, non firmato? E' facile contestare, occorreva anche indicare il RIMEDIO!!!

    • A parte che non spetta ai cittadini che vogliono accedere al parco dare indicazioni sulle soluzioni che l'amministrazione, eletta e pagata per farlo, ha l'obbligo di trovare, a mio avviso (e non solo) la soluzione è palesemente ovvia. E se oggi non si può sparare ad un animale selvatico infestante e fuori dal suo habitat è proprio per colpa di certi "ben pensanti" di quell'area politica al governo del comune di Piacenza. Quindi chi è causa del proprio mal, pianga se stesso. La soluzione? Cacciatori con cani da caccia e doppiette e si sopprime l'animale e fine dei giochi. Semplice, veloce, economico ed ovvio. Ed i vari "nazimalisti" che vadano tutti a quel paese.

  • È lo stile con il quale hanno amministrato Piacenza in questi anni. Da incapaci. Spero che 2 cinghiali non bastino a cambiare le sorti del ballottaggio e che se na vadano tutti a spazzare il mare.

  • Penso sia il caso di far intervenire team di di psicologi sinistri scusate suinisti che, con una serie di sedute convincano gli invasori a lasciare libero il parco................

  • A parte la figura ridicola che segue una già ben assortita collezione, abbino il coraggio di dire alla cittadinanza quanto sta costando alla collettività questa furbata elettorale in salsa animalista (dicano quanto costa l'intervento della squadra specializzata per narcotizzare il cinghiale), che a dire quanto costa una cartuccia ci penso io: meno di tre euro. Ridicoli.

  • Chiudere il parco due giorni per due cinghiali? Un primato che dovrebbe finire a paperissima! Se non si e' in grado di risolvere questa come pensare di risollevare una città? Facciamo intervenire l'esercito! Povera Piacenza!

    • Certo, con Grillo i cinghiali sarebbero usciti al guinzaglio....

  • Come ho già commentato nelle immagini a corredo dell'altro articolo di qualche giorno fa, è chiaro che la giunta Dosi si è ben guardata dall'autorizzare - in piena campagna elettorale - una normale campagna di cattura o abbattimento di questi animali infestanti e pericolosi, rischiando di far arrabbiare la pletora di elettori ambientalisti, animalisti, naturalisti, "veganisti", nazimalisti (e via discorrendo), notoriamente vicina alle correnti politiche di sinistra, bacino di voti principale per il candidato sindaco PD Rizzi. E' una manovra politica - o meglio elettorale - piuttosto triste ed inconcludente, a cui ho dato pure un titolo: "PER UN PUGNO DI VOTI!".

  • se lo uccidi perdi i voti della sinistra.

  • Parole Sante. Sono degli incapaci!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    «Prima tutti gli sfruttati, non solo gli italiani», il corteo di Usb attraversa la città

  • Cronaca

    Scambio di "maria" in strada, arrestata una ventenne

  • Attualità

    Migliaia di persone in centro per i Venerdì Piacentini. Laura Fregoni è Miss Piacenza

  • Fiorenzuola

    Rimorchio si ribalta in curva, carico di mangimi disperso sulla strada

I più letti della settimana

  • Tir salta la corsia e finisce di traverso in A1: traffico bloccato in direzione Sud

  • Due aghi nella mozzarella del supermercato, azienda piacentina chiamata in causa

  • Schianto sul rettilineo fra tre auto: cinque feriti nella notte

  • Incastrato nel trattore che si ribalta, ferito 63enne

  • Trovato morto in un bosco vicino a Ottone l'uomo scomparso a Piacenza

  • A Piacenza la Festa nazionale del Genio, in arrivo 13 reggimenti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento