Nubifragio in Valtrebbia, cadono massi sulla Statale 45

llagamenti, tombini saltati e piante cadute, ma la situazione peggiore è sulla Statale 45 all'altezza di San Salvatore

la frana sulla statale 45

Nubifragio in Valtrebbia e in Alta Valtrebbia dove si sono verificati i danni maggiori nella serata del 3 luglio. Allagamenti, tombini saltati e piante cadute, ma la situazione peggiore è sulla Statale 45 all'altezza di San Salvatore, dove sono caduti alcuni grossi massi sulla carreggiata. La pioggia ha provocato smottamenti e cedimenti della parete rocciosa: la strada è stata chiusa. Sul posto i vigili del fuoco del grandine-4distaccamento di Bobbio, i carabinieri e la polizia locale. Al momento sono ancora in corso le attività di verifica e messa in sicurezza dei rocciatori. Sul posto è presente il personale Anas per la gestione della viabilità. Le deviazioni avvengono su strada comunale.

AGGIORNAMENTO ORE 15 DEL 4 LUGLIO

La strada statale 45 “Val di Trebbia” è stata riaperta in entrambe le direzioni. Un tratto era stato chiuso in località Bobbio (in provincia di Piacenza), a causa di una frana avvenuta nella serata di ieri al km 91,400. La riapertura è avvenuta al termine delle attività dei rocciatori che hanno proceduto al disgaggio dei massi pericolosi e alla rimozione del detriti presenti sul piano viabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Dino De Simone non si trova, le ricerche proseguono senza sosta

  • Tre maestre arrestate per maltrattamenti sui bambini all'asilo

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

Torna su
IlPiacenza è in caricamento