Omicidio di Borgonovo, una collega della vittima: «Negli ultimi giorni era triste e preoccupata»

Nei pressi dell'abitazione di via Pianello a Borgonovo dove Damia viveva con il marito Abdelkrim Foukahi e i due figli che ora non si trovano, si sono radunati decine di amici. La collega: «Era sempre sorridente ma nei giorni scorsi era triste»

«Damia El Assali era una gran lavoratrice, sempre allegra, disponibile e sorridente ma negli ultimi giorni l'ho trovata triste e preoccupata», a dirlo una sua collega di lavoro che ha aggiunto: «L'ho vista sabato per l'ultima volta». Damia non si sarebbe poi presentata al lavoro alla vetreria di Borgonovo, di lì il datore di lavoro avrebbe chiesto notizie, e poi la tremenda scoperta nella tarda mattinata dell'8 maggio. Non si esclude quindi che la 45enne marocchina sia stata ammazzata almeno 24-48 ore fa.  Nei pressi dell'abitazione di via Pianello a Borgonovo dove viveva con il marito Abdelkrim Foukahi e i due figli che ora non si trovano, si sono radunati decine di amici. La madre Fatima incredula ha detto: «Mia figlia era così bella e sorridente», anche il cugino della donna, Moustapha Adnani, ha parlato ai giornalisti: «Sapevo che spesso litigavano ma non potevamo pensare a nulla che potesse poi portare ad un epilogo così cruento». Sposata e separata in Marocco, era venuta in Italia anni fa dove poi aveva sposato Abdelkrim Foukahidal quale ha poi avuto i due bimbi che ora hanno 2 e 4 anni. Abdelkrim, disoccupato aveva, pare, rifiutato un paio di lavori, negli ultimi tempi. I carabinieri lo stanno cercando senza sosta, anche perché si teme anche per i due figli piccoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • Schianto all'incrocio tra via Martiri e via Boselli, due feriti

  • Valtrebbia, domenica di controlli e sanzioni sulla Statale 45 e nel fiume

Torna su
IlPiacenza è in caricamento