Il Ris in casa di Sebastiani per trovare tracce del delitto. Con gli avvocati anche la criminologa Roberta Bruzzone

Sopralluogo dei carabinieri nella casa vicino a Carpaneto dell'operaio 45enne indagato per l'omicidio di Elisa Pomarelli: accertamenti dentro il pollaio dove sono state trovate tracce di combustione

I Ris in casa di Massimo Sebastiani. Sotto la criminologa Roberta Burzone (foto Emanuela Gatti)

Sono iniziate nella prima mattinata del 2 settembre le nuove indagini del Ris di Parma nell'abitazione di Massimo Sebastiani a Campogrande di Carpaneto. Gli esperti dei carabinieri hanno seguito una serie di rilievi scientifici e accertamenti all'interno del pollaio dove erano stati notati alcuni segni di combustione e bruciature che potrebbero essere collegate all'omicidio di Elisa Pomarelli per il quale la Procura di Piacenza sta indagando in questi giorni. Insieme a loro anche i carabinieri del Nucleo investigativo, quelli del Nucleo operativo di Fiorenzuola e la stazione di Carpaneto.
Trattandosi di una serie di accertamenti ritenuti irripetibili, sul posto erano presenti anche gli avvocati difensori di Sebastiani, Mauro Pontini e Vittorio Antonini, insieme alla criminologa di fama nazionale Roberta Bruzzone. A rappresentare la famiglia di Elisa Pomarelli erano presenti invece gli avvocati piacentini Paolo Lentini e Alida Liardo. Nella giornata è previsto anche un nuovo summit in Prefettura a Piacenza anche per fare il punto e organizzare nuove ricerche per trovare l'operaio 45enne in fuga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore travolta da un tir, stava andando a lavorare

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Travolta in bici da un tir, muore una donna

  • Travolti da un'auto dopo un incidente: tre feriti, uno è un carabiniere

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

  • «Dacci i soldi per tornare nel nostro Paese», parroco strattonato e rapinato in canonica

Torna su
IlPiacenza è in caricamento