Castelvetro: operaio travolto da forme di formaggio, è gravissimo

Sono gravi le condizioni di R. P., operaio piacentini di 20 anni, che questa mattina alle 9 è stato sepolto da almeno un migliaio di forme di formaggio in stagionatura

L'azienda Aimi a Castelvetro

Sono gravi le condizioni di R. P., operaio piacentini di 20 anni, che questa mattina alle 9 è stato sepolto da almeno un migliaio di forme di formaggio in stagionatura che erano sullo scaffale crollato a causa della scossa di terremoto. Insieme a lui in quel momento, all'interno della ditta Aimi Formaggi sulla Provinciale a Castelvetro, c'era anche un altro operaio, un romeno di 44 anni, che è rimasto leggermente ferito a un piede ed è stato trasportato dal 118 all'ospedale di Fiorenzuola.

Il 20enne invece è stato portato d'urgenza all'ospedale di Cremona. Sul posto, subito dopo la scossa, sono accorsi i vigili del fuoco di Piacenza che hanno liberato i due operai sepolti e li hanno consegnati ai sanitari del 118 accorsi da Fiorenzuola con l'autoinfermieristica e da Monticelli con l'ambulanza della Pubblica assistenza. Ora sono in corso anche gli accertamenti dei carabinieri della stazione di Monticelli.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La polizia chiude il Bar Sport. La rabbia del titolare: «Troppo difficile lavorare in questa zona»

  • Politica

    Nuovo ospedale, spunta una nuova ipotesi: tra la tangenziale e la caserma dei vigili del fuoco

  • Cronaca

    Sul muro della caserma Nicolai spunta la scritta "Acab" e in via Della Ferma "Salvini terrorista"

  • Fiorenzuola

    Tragedia a Castellarquato, Silva: «Mi contraddiceva sempre e per questo l'ho aggredito»

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlio e la moglie, massacra il cane e apre il gas: fermato 62enne

  • Tenta di uccidere nel sonno il figlio e la moglie, massacra il cane e apre il gas

  • Suv sfonda il guardrail in curva e si ribalta

  • «Aldo è un buono, non ce lo saremmo mai aspettato ma il coma lo aveva cambiato per sempre»

  • «La mia legge è solo quella del Corano, non quella italiana. Vi ammazzo tutti»

  • «Mustafa, Lorenzo e Giorgio liberi subito». Sit-in davanti al carcere delle Novate

Torna su
IlPiacenza è in caricamento