Operazione antidroga "Triade", arrestato un "piacentino"

E' stato arrestato all'alba di questa mattina, dai carabinieri di Pontenure, Giuseppe Scardina, 34enne legato, due anni fa, al narcotraffico palermitano. L'uomo, infatti, è uno delle 67 misure cautelari dell'operazione "Triade", partita dagli uomini dell'Arma della compagnia di Baghèria, nel Palermitano

E' stato arrestato questa mattina, alle prime luci dell'alba, Giuseppe Scardina, 34enne residente a Pontenure, legato alla mafia siciliana. La misura cautelare per l'uomo fa parte dell'operazione antidroga ad ampio respiro "Triade", partita dalla compagnia dei carabinieri di Bagheria, nel Palermitano, che ha portato, nelle medesime ore, a 67 arresti in tutta Italia.

Scardina è nel Piacentino da parecchi mesi. Lavora come vigilante nei cantieri. Non si segnalano episodi di rilevanza penale, per lui, negli ultimi anni: Pontenure rappresenta, con ogni probabilità, un "buen retiro". I fatti a lui contestati risalgono al 2007: l'accusa è di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Pare che il 34enne, infatti, fosse il terminale di un grosso giro di cocaina e si occupasse anche del reperimento delle varie partite.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

  • Travolto da un'auto mentre va al lavoro, grave un uomo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento