Scatta l'operazione “White Cookies”, i carabinieri arrestano 13 persone per droga

Eseguite nei giorni scorsi le ordinanze di custodia cautelare firmate dal Gip di Piacenza: in manette spacciatori italiani e stranieri

(repertorio)

Nei giorni scorsi, nelle province di Piacenza, Milano, Pavia, Torino e Crotone, i carabinieri di Piacenza hanno eseguito arrestato 13 persone (9 stranieri e 4 italiani) ritenute responsabili, a vario titolo ed in concorso tra loro, di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Nello specifico, l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Piacenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ha disposto 9 custodie cautelari in carcere e 2 agli arresti domiciliari, nonché 2 obblighi di presentazione alla Pg.
L’operazione, denominata “White Cookies”, conclude un’indagine coordinata dalla locale Procura della Repubblica e condotta dalla Sezione operativa del Nor della Compagnia di Piacenza nel periodo compreso tra novembre 2018 e marzo 2019.
«L’attività - dicono i carabinieri di Piacenza in una nota - ha consentito di disarticolare due distinti sodalizi criminosi composti rispettivamente da spacciatori nordafricani e dai rispettivi referenti milanesi e da cinque italiani, le cui responsabilità ed il modus operandi sono stati documentati attraverso intercettazioni telefoniche, l’arresto in flagranza di reato di 9 persone e il sequestro di circa 400 grammi di cocaina ed eroina».

I dettagli sull'operazione saranno forniti nelle prosisme ore.

«Desidero esprimere, a nome dell’Amministrazione che rappresento e di tutta la comunità, le più vive congratulazioni al colonnello Stefano Savo e all’Arma dei Carabinieri per la brillante operazione di contrasto al traffico e allo spaccio di stupefacenti‚. Queste le parole del sindaco e presidente della Provincia Patrizia Barbieri a commento dell’operazione denominata White Cookies. «Le indagini durate oltre un anno, coordinate dalla Procura della Repubblica e condotte nelle province di Piacenza, Pavia, Milano, Torino e Crotone dalla Sezione Operativa del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Piacenza, con la collaborazione dei reparti locali, hanno permesso di sgominare e assicurare alla giustizia due distinte bande criminali».

«Ringrazio di cuore – conclude Patrizia Barbieri – l’incessante attività di contrasto alla criminalità e di tutela dei cittadini e del territorio che le Forze dell’Ordine riescono giornalmente ad assicurare, con determinazione, coraggio, capacità e sprezzo del pericolo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in A21, muore giovane piacentina

  • Travolta da un’auto dopo lo schianto contro il guard rail, Valentina muore a 22 anni

  • Autobus fuori strada si schianta contro il guard rail

  • Schianto sul rettilineo della via Emilia

  • Elezioni Regionali, ecco il fac simile della scheda elettorale

  • «Se sei un uomo vieni sotto casa mia», accoltellato per gelosia dal compagno dell'amica

Torna su
IlPiacenza è in caricamento