Pattuglie in borghese della Municipale contro chi guida al cellulare

Nuovo servizio del comando di via Rogerio: agenti in divisa su auto civetta con l'obiettivo di sanzionare certi comportamenti scorretti e spesso causa di gravi incidenti stradali

Una pattuglia con auto in borghese durante un controllo in piazzale Roma

Pattuglie con auto in borghese della polizia municipale per contrastare le violazioni al codice della strada, soprattutto certi comportamenti particolarmente pericolosi come l'utilizzo del telefono cellulare alla guida (causa di tanti incidenti stradali), la mancanza delle cinture di sicurezza, o chi passa con il semaforo rosso o senza dare la precedenza. Una squadra di agenti del comando di via Rogerio, già da diverse settimane, ha iniziato un servizio che in altre città italiane ha dato in breve risultati molto importanti per la repressione e la prevenzione delle violazioni. Si tratta di agenti del nucleo territoriale e motociclisti in divisa, ma che viaggiano e pattugliano le strade cittadine a bordo di auto in borghese, proprio per non dare nell'occhio. Una volta individuato, l'automobilista che commette l'infrazione viene invitato a fermarsi e sanzionato secondo quello che prevede l'articolo del codice violato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Assalto al bancomat nella notte, il colpo va a segno

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Intossicato mentre lavora in una cisterna, operaio gravissimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento