homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Marijuana nel cortile sul retro del negozio di alimentari, denunciato

Pontenure, i carabinieri hanno sequestrato 16 rigogliose piantine di marijuana e denunciato un marocchino di 28 anni titolare di un negozio di alimentari: l'accusa è coltivazione di sostanze stupefacenti

I carabinieri di Pontenure con alcune delle piantine sequestrate

Coltivava marijuana, come se niente fosse, nel cortile sul retro del suo negozio di alimentari ed è stato denunciato. E' la sorte toccata a un marocchino di 28 anni che nella zona di Pontenure ha un negozio di alimentari. I carabinieri hanno trovato 16 rigogliose piantine di cannabis che gli sono costati una denuncia a piede libero per coltivazione di sostanze stupefacenti.I militari della stazione di Pontenure, comandati dal maresciallo Luciano Salatino, sospettavano già da qualche tempo che il titolare del negozio facesse uso di stupefacenti. L'altro pomeriggio hanno deciso di presentarsi all'improvviso per una perquisizione, trovando nel cortile sul retro la piccola serra di marijuana. Tutte le piantine sono state ovviamente sequestrate.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Avatar anonimo di lino furia
    lino furia

    malprese ste piante,,,

  • Avatar anonimo di lino furia
    lino furia

    erba libera se hai piu di 21 anni come nei paesi civili o piu tolleranti....han solo ti ricordo che alla asl dell emilia e liguria hanno piu tossici da macchinette videopoker e alcool che consumatori d erba...il problema e che sti ragazzi usano di tutto.e vaiiii sempre piu soldi a malavitosi mafiosi

  • Sospetto?! in questi casi, 9 volte su 10, è il vicino che non si fa i razzi palazzi mazzi suoi!!!

  • Resto convinto che la miglior soluzione possibile sia la legalizzazione!!!

    • caro la bortellina, le paghi tu poi le cure di quelli che si vogliono disintossicare?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Con mascherine e occhiali da sole rapinano la banca: colpo da 5mila euro

  • Cronaca

    Maniaco la affianca in bici sull'argine e le mostra i genitali

  • Cronaca

    Per iscrivere i figli all'asilo nido sarà obbligatoria la vaccinazione

  • Cronaca

    Tifoso invade il campo e picchia un giocatore: Daspo per due anni

I più letti della settimana

  • Tragico schianto a Chiavenna Landi, due morti

  • Farini, trovato morto in un bosco l'uomo scomparso

  • Frontale fra due auto sulla strada Cementirossi, tre feriti

  • Scompare da casa, al via le ricerche in città e a Bettola: «E' malato, chi lo vede chiami il 112»

  • Ciclista travolto e ucciso, resta ai domiciliari il 29enne. La difesa: «Sorpasso da dimostrare»

  • Omicidio suicidio in via Maggi, eseguita l'autopsia: chiesti gli esami tossicologici

Torna su
IlPiacenza è in caricamento