Poliziotto salva due bimbi in mare, per anni ha prestato servizio a Piacenza

Ha salvato due bambini svizzeri in difficoltà in mezzo al mare. Protagonista un poliziotto in forza da qualche tempo alla squadra volanti di Massa Carrara che però per quasi 10 anni ha prestato servizio a Piacenza

L'agente

Ha salvato due bambini svizzeri in difficoltà in mezzo al mare. Protagonista un poliziotto in forza da qualche tempo alla squadra volanti di Massa Carrara che però per quasi dieci anni ha prestato servizio a Piacenza. L'agente scelto Jacopo Ceragioli era con la fidanzata sul lungo mare di Vittoria Apuana qualche giorno fa, si legge su La Nazione, quando ha sentito le urla di una donna che era preoccupata per i due nipotini che non riuscivano più ad uscire dall'acqua per la corrente. Il poliziotto non ci ha pensato due volte e con un pattino, nonostante le onde, ha raggiunto i due bambini e li ha salvati scongiurando così il peggio. Il questore Giuseppe Ferrari - si legge sul quotidiano -  ha voluto complimentarsi con Jacopo per il coraggioso intervento al servizio di cittadini in difficoltà. I complimenti del questore Ferrari non sono stati i soli perché la nonna dei due bambini era già andata in questura per ringraziare Jacopo e per conoscere l’attività della questura. I bambini sono rimasti affascinati dalle Volanti e hanno stretto la mano a quell’agente di polizia che li ha salvati e restituiti ai familiari: non lo dimenticaranno. E ancora «Per un questore - commenta Giuseppe Ferrari - il ringraziamento dei cittadini è il gesto più importante perché significa che quei cittadini hanno risconosciuto l’impegno che ogni giorno i suoi uomini mettono nel svolgere al meglio il proprio lavoro. Siamo una squadra. Jacopo in questa occasione è stato il nostro angelo. La turista svizzera ha voluto ringraziarlo e visitare la questura e conoscere più da vicino il nostro modo di lavorare. I bambini sono stati affasscinati dalle Volanti. Il gesto generoso di Jacopo è moralmente il gesto di tutti i poliziotti che scelgono di essere al servizio dei cittadini. Orgoglioso di lui e di tutti i miei uomini. Prima di essere il questore sono un poliziotto». Nel gennaio 2019 insieme ai colleghi piacentini aveva salvato due cittadini stranieri da un incendio in un casale abbandonato a Le Mose. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falciata mentre soccorre un automobilista, grave una ragazza

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Sfigurata nello scontro mortale, per il riconoscimento servirà il test del Dna

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

  • Furgone centrato da un'auto travolge un ciclista e si schianta contro un muro: tre feriti

  • Con il tir sfonda il guard rail e precipita dal viadotto nel deposito Seta: è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento